Home

Zeman: “Risultato deve darci convinzione, ma ci sono margini di miglioramento”

Zeman E’ uno Zdnek Zeman raggiante quello che si presenta ai microfoni di Sky dopo la grande vittoria della sua Roma in casa della rivale Inter.

Un successo per 1-3 che spazza via ogni dubbio e che, soprattutto, rende evidente il nuovo gioco che il boemo sta portando nella capitale. Ripartenze veloci e colpi di classe dei singoli hanno condannato la compagine nerazzurra.

Zeman esalta i suoi, ma non troppo: “Abbiamo fatto una buona partita, questo risultato per noi ci deve dare più convinzione, anche se abbiamo margini di miglioramento. Posso ringraziare quelli che hanno messo lo striscione per me, poi spero che siano in tanti a pensarla nel mio stesso modo e a volere uno sport pulito. Ritornando alla partita Totti ha fatto quello che doveva fare e quello che gli avevamo chiesto di fare. Di lui non parlo più, è un grande e deve sfruttare le sue qualità”.

Francesco Totti che, dunque, si conferma vero e proprio leader del gruppo che rappresenterà la Roma del futuro. Una Roma che, però, punta soprattutto sui tanti giovani che si ritrova in rosa grazie ai movimenti di mercato: “A me piacciono i calciatori che aggrediscono e vanno negli spazi. Da questo punto di vista posso disporre di FlorenzieMarquinho che hanno queste caratteristiche.Il primo, ad esempio, ha già fatto bene lo scorso anno tra le fila delCrotone, è un ragazzo che lavora sia in fase offensiva che difensiva e ha anche lui ampi margini di miglioramento”.

Anche quest’anno è in programma lo scontro con la Lazio, ma Zeman non ne vuole sentirne parlare: “Devo pensare allaRomanon al derby, guardare partita per partita e non mi sembra che alla prossima giochiamo contro laLazio”.

La Juventus vince ad Udine, Zeman non sa degli errori di Valeri? “Potete fare i complimenti alla Vecchia Signora visto che ha vinto bene a Udine”. Ringraziamenti per Moratti: “Non l’ho visto perché ero nello spogliatoio. Vorrei ringraziarlo per le parole che ha speso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico