Home

Moratti e Stramaccioni in coro: “Inter non gioca da provinciale”

 Ci sono tanti motivi per sorridere in casa Inter in questo lunedì di settembre eppure non mancano i casi.

In primo luogo la rabbia di Wesley Sneijder mostrata dal giocatore al momento della sostituzione subita durante la partita tra Torino ed Inter. Il presidente Massimo Moratti reputa un segnale positivo lo sfogo dell’olandese: “Il fatto che Wesley si arrabbi così è un segnale positivo, si vede che ci tiene. Non si rischiano di incrinare i rapporti con il tecnico poiché Stramaccionici sa fare ed i giocatori sono intelligenti”.

Il presidente nerazzurro, intercettato all’uscita degli uffici della Saras, ha poi parlato della prestazione della sua Inter e non mancano gli elogi per Juan e Ranocchia: “Bene tutti, non soloAntonio Cassano. La squadra ha giocato una partita molto intelligente poichè il Torino andava affrontato solo in questa maniera. Ranocchia e Juan sono la coppia del futuro nerazzurro, ma anche del presente. Stanno facendo bene il loro compito in difesa”.

Ma il caso che sta tenendo banco maggiormente nelle ultime oreè la risposta di Andrea Stramaccioni ad Emiliano Mondonico. Quest’ultimo, nel corso della Domenica Sportiva ha “accusato” l’Inter di aver un atteggiamento da “provinciale”, facendo letteralmente infuriare il tecnico nerazzurro, che non le ha mandate a dire in conferenza stampa: “Io credo che si possa parlare di calcio e, finché si parla di calcio, io sono disposto ad ascoltare ed ad esprimere commenti, ognuno fa il suo lavoro. Ma quando vedo in determinati commenti una mancanza di rispettoper la mia società e per i miei tifosi, in primo luogo, allora mi dà fastidio. Se mi fate un’osservazione tecnico-tattica vi rispondo; se gettate costantementecommenti cattivi sull’Interio m’arrabbio. Un’analisi di calcio sicuramente possiamo farla, è l’unica cosa che io so fare. Ci vuolerispettoquando si parla dell’Inter: quella era unadomanda provocatoria”. Parole forti che Stramaccioni ha voluto rinforzare ulteriormente ai microfoni di “Inter Channel”: “Quando si parla dell’Interbisognasciacquarsi mille volte la boccaprima di dire determinate cose. Abbiamo fatto il 61% di possesso palla, vincendo 2-0 su un campo ostile. Probabilmente questo non è andato giù a qualcuno. Io sono qui da pochi mesi, ma sono giàpiù interistadi molti altri”.

Anche Moratti, questa mattina, si è schierato dalla parte del suo allenatore: “Chi parla di provincialismosi sbaglia, non mi è sembrata una gara così difensiva. Qualcuno vuole screditare per forza i meriti dell’allenatore e dei giocatori. Ho visto una squadra cinica, serve solo più velocità in alcune situazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico