Gricignano

LiberaG e Csc: “Moretti-Di Ronza, ritorno al passato”

 GRICIGNANO. C’è voluto il nostro comunicato per ‘risvegliare’ dal torpore politico in cui vivono da tempo quelli del circolo ‘Uniti per Gricignano’.

Almeno siamo riusciti nell’intento di fargli affermare pubblicamente l’accordo che hanno concluso con ‘Gricignano Futura’ dell’ex vicesindaco Giacomo Di Ronza di cui erano a conoscenza solo gli addetti ai lavori e solo per sentito dire.

Nel merito del contenuto del comunicato, dobbiamo dire che siamo davvero sconcertati da quanto affermano i nostri, ormai, chiari avversari politici. Tralasciamo sul fatto che i giovani di Gricignano Futura sono persone ‘da poco affacciatosi sulla scena politica’ perché, in realtà, sono diversi anni che fanno politica attiva, per diverso tempo molto critici nei confronti delle amministrazioni comunali ed anche del loro socio ‘di maggioranza’ ed ex vicesindaco Di Ronza che, a nostro parere, e con parole loro ‘ne offusca la novità, la genuinità e (soprattutto) l’indipendenza di pensiero’. E non possono giustificarsi dicendo che non si candida perché, in ogni caso, candiderà (parole sue!) un suo stretto parente. Questa è la terminologia usata e vorremmo capire che differenza fa.

L’ex vicesindaco sarà apertamente schierato con la lista che vedrà Moretti candidato sindaco. Un ritorno al passato. Manca solo qualche altra pedina e poi saremo in grado di affermare con certezza che quella lista non sarà altro che la prosecuzione naturale di un percorso iniziato ben 25 anni fa, e non ancora giunto al capolinea.

Altro che rinnovamento. Ma non vi sembra contraddittorio presentare come unico e solo candidato del vostro circolo l’ex sindaco Andrea Moretti? Per riproporlo poi a capo di una lista che ha ‘un progetto politico di rinnovamento sostanziale’!

Diciamolo francamente: ciò fa solo sorridere. Per quanto riguarda l’incandidabilità pendente anche su alcuni dei nostri iscritti, abbiamo più volte affermato e lo ribadiamo che i nostri soci coinvolti, rispetteranno serenamente il giudizio del giudice civile se questo dovesse essere negativo. Ribadiamo anche che se il giudizio civile dovesse essere sospeso i nostri iscritti non si candideranno. Più chiari di così! Per quanto riguarda la vicenda giudiziaria mai chiarita e da voi strumentalmente menzionata e della quale Noi ne siamo del tutto estranei, vi invitiamo pubblicamente a dimostrare il contrario. Certamente non sarete voi del circolo “affianco” ad emettere sentenze di convenienza.

Quello si e quell’altro no. Quelli a cui noi diciamo ‘No’, sono solo quelli che riteniamo responsabili di quel ‘caos amministrativo’ di cui parlate nel vostro comunicato. Forse dimenticate o fate finta di non ricordare che nell’ultimo periodo dell’amministrazione Lettieri poco prima dello scioglimento, Di Ronza allora assessore al bilancio, in un infuocato consiglio comunale, che vedeva all’opposizione Moretti, prospettò il fallimento dell’ente e la vendita della nuda proprietà mettendo in atto il ‘grande inganno’ ai danni del popolo di Gricignano. Inganno successivamente scoperto e smascherato da chi poi ha fatto vera opposizione soprattutto in argomenti a cui Moretti era legato ‘sentimentalmente’ e che non ha mai voluto sottoscrivere pubblicamente. Lo stesso ingannatore con cui, poi, senza nessun contegno,afflitti dall’isolamento politico in cui vi trovate, vi alleate.

Ci auguriamo che in un prossimo futuro ci si possa confrontare sul piano politico affrontando i tanti problemi che riguardano i gricignanesi, elevando sensibilmente il dibattito ed evitando le beghe ed i pettegolezzi della piazza.

“Libera Gricignano” e “Circolo Socio Culturale”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico