Esteri

Usa, licenziato fa strage in ufficio: 5 morti

 MINNEAPOLIS. Un uomo armato ha aperto il fuoco all’interno di un ufficio di una compagnia a Minneapolis, in Usa, uccidendo 4 persone prima di togliersi a sua volta la vita.

Lo riferisce il Los Angeles Times. Almeno altre tre persone sono rimaste ferite. Ignote al momento le ragioni del gesto. La compagnia è la Accent Signage Systems.

L’uomo era stato da poco licenziato: lo scrive la stampa locale, precisando che tra le vittime c’é anche l’ex datore di lavoro. I tre feriti sono in condizioni critiche, tra loro ci sono due dirigenti dell’azienda, che occupa circa 25 dipendenti.

Dopo aver esploso almeno cinque colpi, probabilmente con un fucile, il killer, che sarebbe un uomo di 36 anni, si è sparato alla testa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico