Esteri

Giovane donna spara nei genitali del suo violentatore e lo decapita

 ANKARA. Ha crivellato di colpi il suo aguzzino mirando ai genitali, quindi gli ha mozzato la testa e l’ha fatta rotolare nella piazza del paese.

Così Nevin Y’nin, una ragazza turca di26 anni, di Isparta, ha ucciso l’uomo che per mesi l’ha violentata e ora minaccia il suicidio se non le sarà consentito di abortire.

La giovane – come riporta in inglese del quotidiano turco Hurriyet – ha deciso di farsi giustizia da sola nei confronti di un uomo che sistematicamente, una volta a settimana, si introduceva di notte in casa sua e abusava di lei, minacciando di diffondere le foto di lei nuda a tutto il vicinato.

Dopo mesi di soprusi, Nevin Y’nin ha messo in atto la sua vendetta: ha crivellato di colpi il suo aguzzino mirando ai genitali, quindi gli ha mozzato la testa e l’ha fatta rotolare nella piazza del paese.

La 26enne, madre di due figli piccoli, ora minaccia il suicidio dal carcere dove è rinchiusa se non le dovessero consentire l’aborto del figlio del suo aguzzino in quanto la legge turca vieta l’aborto dopo la decima settimana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico