Matese

A Raviscanina il palio in memoria di Papa Celestino V

 RAVISCANINA. Un palio in memoria di Celestino V, il Papa che fece il Gran Rifiuto e che ebbe i suoi natali a Raviscanina, in provincia di Caserta.

L’iniziativa, organizzata dalla Pro Loco Rupecanina e dall’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, sarà presentata in conferenza stampa venerdì prossimo, 7 settembre, alle ore 11, nella sala conferenze dell’Ept, all’interno della Reggia di Caserta. Per due giorni, l’8 e il 9 settembre, la cittadina dell’alto casertano rievocherà la figura di Celestino V, nato nel 1219 nel castello di Rupecanina, come emerso dal ritrovamento della sua bolla di canonizzazione.

Le spoglie del Papa, di cui anche Dante parla nella Divina Commedia, furono esposte l’anno scorso nella chiesa di Santa Croce. Incontri, musica, esibizioni in costumi storici e una vera e propria sfida tra le quattro contrade di epoca medievale trasformerà Raviscanina in un set storico.

All’appuntamento con i giornalisti parteciperanno il commissario straordinario dell’Ept di Caserta, Alfredo Aurilio; il presidente della Pro loco Rupecanina, Costantino De Cristofano, e lo storico Domenico Caiazza. Saranno presenti anche attori in costumi d’epoca.

“L’obiettivo è far rivivere il grande passato storico e culturale della nostra provincia, che ha proprio in Celestino V un esempio di eccezione. Intorno alla sua figura, conosciuta e studiata in ogni epoca, la Pro Loco, con il nostro sostegno, ha costruito un evento che vuole contribuire a creare nuovi percorsi alla scoperta di un territorio di grande fascino”, sottolinea il commissario Aurilio.

Nel corso della conferenza stampa sarà infatti annunciata la nascita del “Sentiero di Celestino V”, un itinerario storico che coinvolge quattro regioni (Campania, Abruzzo, Molise e Lazio), toccando tutti i luoghi in cui si è svolta la vita del Papa del Gran Rifiuto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico