Cesa

Rifiuti, il Comune proroga noleggio autocompattatori

 CESA. Il sindaco di Cesa, Cesario Liguori, avendo appreso della persistenza della indisponibilità degli automezzi del consorzio rifiuti, è subito corso ai ripari per evitare un ulteriore blocco della raccolta.

Come si legge nell’ordinanza numero 84 del 28 settembre scorso, “onde evitare disagi nell’espletamento del servizio di raccolta rifiuti, considerato che una interruzione del servizio e consequenziale mancata raccolta genererebbe seri problemi di igiene e salute pubblica e di natura ambientale con il deposito incontrollato di cumuli sulle strade cittadine, oltre a vanificare gli obiettivi della raccolta differenziata; richiamato il decreto legislativo 152/2006 ed in particolare l’articolo 191 che stabilisce che, qualora si verifichino situazioni di eccezionale ed urgente necessità di tutela della salute pubblica e dell’ambiente, e non si possa altrimenti provvedere, il presidente della Giunta regionale o il presidente della provincia ovvero il sindaco possono emettere, nell’ambito delle rispettive competenze, ordinanze contingibili ed urgenti per consentire il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti, anche in deroga alle disposizioni vigenti, garantendo un elevato livello di tutela della salute e dell’ambiente”, ha prorogato il noleggio di due auto compattatori, uno grande ed uno medio, fino al 31 dicembre 2012, assumendo il relativo impegno di spesa pari al costo giornaliero di 338.80 euro, iva inclusa, all’intervento 1090503 cap. 19 del Bilancio 2012, provvedendo a detrarre la spesa complessiva sostenuta in attuazione dell’ordinanza dal corrispettivo di servizio del Consorzio unico di bacino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico