Cesa

Forum Giovani, Borzacchiello: “Giornata memorabile”

 CESA. “E’ stata una giornata memorabile per Cesa”. Così Antonio Borzacchiello commenta la sua elezione al Forum dei Giovani.

“Circa 500 ragazzi – spiega il coordinatore della Giovane Italia – hanno partecipato alla creazione di quest’organo Giovanile che darà finalmente voce alle istanze e alle idee dei giovani, attraverso noi candidati eletti. Da oggi per il nostro paese si apre una fase nuova, fatta di una forte partecipazione giovanile e di un forte impegno al servizio del paese”.

“Vorrei ringraziare – continua Borzacchiello – i tantissimi giovani che mi hanno dato la loro fiducia, sono emozionato e felicissimo per questo importante risultato ottenuto grazie anche ai tanti amici che hanno creduto in me, è stata una grande soddisfazione questo secondo posto. Non posso nascondere il ‘peso’ della responsabilità che i giovani di Cesa mi hanno dato, per questo non bisogna deluderli, come ho sempre detto ‘ci abbiamo messo la faccia’. Adesso bisogna iniziare subito a lavorare seriamente per questo paese e soprattutto per i giovani che ad oggi nulla è stato fatto per loro. Finalmente abbiamo l’opportunità di partecipare con consenso elettorale, attivamente per questo paese, ma soprattutto per il mondo giovanile. Dobbiamo costruire le basi affinché Cesa si trasformi una realtà dinamica al passo con i tempi”.

“Un grande augurio personale – conclude Borzacchiello – va a tutti i candidati eletti perché sono stati capaci di coinvolgere i veri giovani di Cesa. Anche al primo eletto, Domenico Di Grazia, un ragazzo con molta esperienza e tanta voglia di impegnarsi insieme a noi tutti per i giovani di questo paese. Volevo inoltre esprimere un pensiero per quei ragazzi che hanno lavorato molto e sono stati esclusi dal Primo Consiglio del Forum, permettetemi di dire, ragazzi seri, preparati e con tanta voglia di cambiare questo paese, e sono:Armando VaiaeCiro Turco. Per me loro dovrebbero essere i primi giovani di questo paese ad aiutarci con proposte e progetti, perchè si sono messi in gioco e sono dei ragazzi validissimi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico