Caserta

Distacchi energia elettrica: Comune diffida Enel

 CASERTA. “Abbiamo diffidato Enel Energia da ulteriori distacchi di utenze intestate al Comune e contemporaneamente abbiamo intimato alla stessa società di procedere ‘ad horas’ …

… a ripristinare le utenze staccate, che si riferiscono nella quasi totalità a pubblica illuminazione e servizi pubblici, con un disagio per i cittadini che riveste anche profili di ordine pubblico, e pertanto informando il prefetto di Caserta della nostra azione nei confronti di Enel Energia. Ad essa abbiamo anche preannunciato l’esperimento di ogni azione legale, anche risarcitoria, a tutela dei legittimi interessi del Comune”. Lo dichiara il sindaco Pio Del Gaudio a proposito del forte disagio causato in città dall’ingiustificato distacco, da parte di Enel Energia, di utenze intestate al Comune.

“Ci siamo adoperati – prosegue il sindaco – per avere contezza di quanto accadeva, non ottenendo peraltro l’interlocuzione diretta che merita un’amministrazione che assicuri servizi pubblici. Peraltro, Enel Energia, attraverso i suoi operatori e senza la risposta di un attendibile interlocutore, insisteva nel riferirci la necessità del saldo di morosità che sa bene essere sottratte alla nostra competenza, rientrando nella massa passiva oggetto delle verifiche conseguenti alla nostra dichiarazione di dissesto dell’ottobre 2011 e che la stessa società ha vantato, secondo le procedure previste dalle norme sull’immissione nella suddetta massa passiva”.

“Prima e dopo la dichiarazione di dissesto – aggiunge il sindaco – il nostro impegno quotidiano è stato speso per sanare i debiti degli anni passati, nonostante la forte esposizione accumulata sulla questione che ci ha prodotto grandi difficoltà. E abbiamo saldato, ad Enel Energia, la fatturazione 2012 per circa 360mila euro, disponendo contemporaneamente il pagamento di tutto il residuo. Consideriamo, pertanto, arbitrario e ingiustificato il comportamento della predetta società, che sta arrecando gravi danni all’immagine dell’Ente. Ci auguriamo che a breve l’intera vicenda possa essere chiarita definitivamente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico