Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

In trasferta a Pordenone con assegni falsi: arrestati tre casalesi

 PORDENONE. I carabinieri di Pordenone hanno arrestato tre campani, tutti residenti a Casal di Principe, per l’ipotesi di reato di ricettazione di assegni circolari falsificati.

In carcere sono finiti Eugenio Buompane, di 30 anni, Michele e Francesco Caterino, rispettivamente di 26 e 27 anni. Le indagini hanno consentito l’individuazione e il sequestro di titoli per un totale parziale di 1,5 milioni di euro nelle province di Pordenone, Treviso e Udine.

Gli investigatori stanno cercando di individuare basisti e complici, non escludendo il benestare dei clan camorristici della zona di provenienza dei tre arrestati.

“Quando sono stati ammanettati – ha fatto sapere il capitano Nicola Di Ciano, comandante della Compagnia di Pordenone – hanno espresso felicità e hanno insistito affinchè la notizia fosse diramata alle testate giornalistiche locali: probabilmente, il poter ‘fregiarsi’, in futuro, di questo periodo di detenzione e di ulteriori precedenti penali permetterà loro la scalata delle gerarchie della malavita organizzata tipica di quella regione”.

Le imputazioni a carico dei tre vanno dall’associazione a delinquere a ricettazione, riciclaggio, falsificazione e utilizzo di documenti validi per l’espatrio, per i quali si rischiano condanne di almeno tre anni di reclusione per ogni assegno individuato o fatto comunque accertato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico