Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Affidamento gestione Tributi, Affinito: “Scandalo senza precedenti”

Loredana AffinitoCAPUA. “E’ uno scandalo senza precedenti. Antropoli vuole affidare il servizio di riscossione dei tributi per la durata di cinque anni ad una ditta senza eseguire alcuna procedura ad evidenza pubblica.

Si tenta, infatti, di nascondere un’affidamento diretto, in palese contrasto con la normativa comunitaria, m ascherandolo con una transazione di un contenzioso”. Così Loredana Affinito, membro della direzione provinciale del Partito Democratico, sulla delibera numero 180 approvata dalla Giunta Municipale giovedì 20 settembre.
“Il consiglio comunale – spiega Affinito – deliberò nel 2008, su proposta dello stesso Antropoli, la risoluzione anticipata del contratto con la dittain questionea causa delle gravi e ripetute inadempienze che si erano avute nell’espletamento del servizio. Anzi, Antropoli ha più volte addebitatoalla dittala responsabilità dei problemi finanziari che, attualmente, ha il Comune di Capua. Ebbene, dopo oltre quattro anni dalla risoluzione del contratto, senza che vi sia stato alcun provvedimento di sospensione o annullamento dell’atto deliberativo da parte dell’autorità giudiziale sia amministrativa che civile, si vuole rivedere la decisione del consiglio comunale e reintegrare nel servizio la stessa ditta”.
“Addirittura – continua l’esponente del Pd – la proposta di transazione all’esame della Giunta prevede lo spostamento della scadenza contrattuale dal 01/02/2014 al 31/12/2017. Di fatto, si affida il servizio per la durata di cinque anni senza alcuna gara pubblica e alle medesime condizioni economiche del vecchio contratto, dichiarato decaduto nel 2008, che erano particolarmente favorevoli alla ditta.Faremo di tutto per bloccare questo tentativo e, nei prossimi giorni, sottoporremo la delibera all’attenzione dell’Autorità di Vigilanza sugli Appalti Pubblici, affinché intervenga prima che sia troppo tardi per la città ed i capuani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico