Campania

Inquinamento, i botanici italiani si candidano per bonificare siti europei

 NAPOLI. I botanici italiani si candidano ad essere protagonisti nel processo di bonifica dei siti inquinati europei.

L’annuncio è stato dato dal professor Carmine Guarino che, insieme alla professoressa Rosaria Sciarrillo dell’Università del Sannio, ha organizzato il 107 Congresso della Società Botanica Italiana, a Napoli. I botanici hanno anche spiegato che esistono 42 aree censite e che la bonifica può essere effettuata utilizzando nuove tecnologie per disinquinare, riducendo i costi e tutelando il territorio.

Per cinque giorni circa duecento tra i maggiori esperti mondiali del settore sono stati, dunque, a Benevento per confrontarsi sui vari aspetti applicativi e biotecnologici. “Ricerca e industria devono poter viaggiare insieme per garantire al meglio la rinascita dei territori e lo sviluppo economico”, ha osservato il presidente del Cnr Luigi Nicolais intervenuto al congresso che si è aperto con un ricordo del grande botanico scomparso di recente Vincenzo Valva. Per Rosaria Sciarrillo l’occasione per contribuire a una svolta nella tutela dell’ambiente.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico