Torre Annunziata - Boscotrecase - Trecase

Droga, 19 arresti nella “Scampia vesuviana”

 NAPOLI. Peril procuratore della Repubblica di Torre Annunziata facente funzioni, Raffaele Marino, dall’indagine che ha portato a 19 arresti nella cosiddetta “Scampia vesuviana”, in via Settetermini, nel rione Piano Napoli di Boscoreale, …

… è emersa “una frenetica e continua attività di spaccio in tutte le ore del giorno all’interno del quartiere, un vero e proprio mercato rionale della droga”. Marino sottolinea che “da anni gli isolati che si affacciano sulla famigerata via Settetermini rappresentano la base strategica ed operativa di gruppi più o meno organizzati che, asservendo al crimine una porzione del territorio, hanno fatto di quel quartiere una zona ‘senza legge’, nella quale con continui ricambi generazionali, si assicura – con servizio 24 ore su 24 – il rifornimento di stupefacenti ai tossicodipendenti dell’area vesuviana e non solo”.

Accanto al pusher vi sono quasi sempre due o più vedette o segnalatori cui spetta ‘filtrarè i veicoli in entrata nel quartiere, sia per prevenire incursioni delle forze dell’ordine, sia per direzionare gli acquirenti verso lo spacciatore in grado di soddisfare la richiesta specifica, di cocaina o marijuana.

Tutti gli indagati sono residenti in via Settetermini “e la rete di connivenze e coperture sociali di cui gli spacciatori godono nel quartiere hanno consentito spesso in passato a questi criminali di sottrarsi alla cattura od ai controlli o addirittura di essere ‘liberatì dallo stato di arresto una volta catturati”.

Secondo Marino la situazione è di una gravità tale, visto che in questa zona “la droga si vende ad ogni angolo, sotto i pilastri in cemento armato che ricordano palafitte d’altri tempi e d’altri degradi, nel reticolo delle stradine interne agli isolati” che si rende “necessario allontanare i soggetti coinvolti dalla zona in cui risiedono”.

Nel corso dele indagini, oltre alla segnalazione di 73 tossicodipendenti, sono state sequestrate 306 dosi di cocaina e 240 dosi di marijuana, nonchè ritirate 34 patenti di guida, con l’arresto in flagranza di 13 spacciatori. In una nota del procuratore Marino si sottolinea come l’attività di cessione delle dosi nel Rione era “frenetica e continua”, com ha documentato l’indagine che ha portato agli arresti, condotta con tecniche tradizionali di appostamenti e pedinamenti.

Da anni l’area di via Settetermini a Boscoreale è base operativa di gruppi anche non legati direttamente alla criminalità organizzata che con un “servizio” 24 ore su 24 riforniscono di stupefacenti i drogati non solo dell’area vesuviana. Gli spacciatori godono della protezione del quartiere, i cui abitanti spesso tentano di impedirne l’arresto con sommosse e disordini ogni volta che le forze dell’ordine compiono un’operazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico