Aversa

Piazza Vittorio Emanuele: la fontana diventa ricettacolo di rifiuti

 AVERSA. In piazza Vittorio Emanuele la fontana non zampilla più e sono giorni e giorni che dalla lancia posta al centro della vasca non fuoriesce alcun getto d’acqua.

Probabilmente in condizioni normali, forse, la cosa sarebbe passata inosservata, ma nel corso della settimana la piazza si è animata più del consueto per l’aria di festa che spira dalle iniziative messe in campo nel Parco Pozzi dove, questa sera di sabato, si celebra, è proprio il caso di dire, la prima edizione della “Festa dei Popoli” voluta da don Giuseppe Esposito affiancato dai sacerdoti e laici che hanno ottenuto anche il placet del vescovo della Diocesi di Aversa. Così c’è chi sottolinea l’inefficienza dell’amministrazione comunale, o quanto meno di chi per l’ente locale ha il compito di provvedere al funzionamento e alla manutenzione della fontana che adorna la piazza più importante della città per collocazione e presenza di cittadini che la affollano ad ogni ora del giorno.

“E’ una vergogna che si tenga chiusa la fontana permettendo che si trasformi in un deposito di rifiuti galleggianti e che nessuno ripulisca l’aiuola intorno e magari anche quelle che circondano la piazza che sono sempre piene di spazzatura, senza contare la vandalizzazione degli alberi”, dice A.M. che è un fedelissimo delle panchine della piazza. “E’ vero – aggiunge – che i primi a dover curare l’igiene d questa zona dovrebbero essere i cittadini, ma la gente è tanta e sono tanti quelli che se ne fregano. Noi li vediamo e quando ci permettiamo di intervenire ci sentiamo rispondere in maniera poco educata, quando non ci minacciano addirittura”.

 “Per cambiare le cose – dice – sarebbe necessaria la presenza della polizia municipale”. “Presidiando il parcheggio del cimitero i vigili – ricorda – sono riusciti a far scomparire gli abusivi, questo significa che se presidiassero anche questa piazza le cose potrebbero cambiare”.

Se accadesse sarebbe un cambiamento importante per l’immagine della città perché piazza Vittorio Emanuele è un punto nodale per il traffico veicolare, da e per tutte le direzioni. Se a questo si aggiunge che nel corso della settimana è stata anche circondata da bancarelle che hanno offerto ogni genere di prodotto agli aversani e soprattutto ai visitatori arrivati appositamente per partecipare agli eventi in programma sia nel Parco Pozzi che nella vicina piazza Municipio, dove mercoledì sera si è esibito il maestro Gerardo Di Lella, la fontana senza acqua contornata di spazzatura non è stata un bel panorama da vedere per chi avesse intenzione di tornare ad Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico