Aversa

Niente stipendio, tensione tra gli ausiliari del traffico

 AVERSA. Ausiliari del traffico senza stipendio, scatta lo stato di tensione tra gli operatori e c’è già chi non è in servizio per guadagnarsi comunque da vivere.

“Nel mese di agosto abbiamo incassato e consegnato al Comune 42 mila euro, ventinovemila dei quali dovevano servire per pagare i nostri stipendi, invece dal 3 settembre aspettiamo di ricevere quanto ci è dovuto” dice un ausiliario dando voce al disagio di tutti. “Naturalmente – continua – abbiamo protestato e chiesto il perché del ritardo al personale addetto ai pagamenti ottenendo come risposta che nelle casse municipali non ci sono fondi, Ci hanno detto dovete aspettare. Forse fra qualche giorno”.

“Considerando che siamo già oltre la metà del mese e che tanti di noi hanno debiti da saldare non è possibile – dice l’ausiliario – che ci chiedano di aspettare senza neppure farci sapere quanto tempo dovremo aspettare”. “In fondo – aggiunge – il denaro che abbiamo consegnato, incassato lavorando per strada con il sole o sotto la pioggia dalle otto del mattino alle otto di sera, come ci hanno fatto capire e come hanno dichiarato sui giornali, deve servire prima di tutto a pagare i nostri stipendi e allora perché non ce li pagano? Forse usano il denaro che incassiamo per saldare altri debiti che ha il Comune? Per noi va bene ma li paghino dopo che ci è stato pagato lo stipendio”.

“L’ultimo che abbiamo ricevuto è stato quello erogato dalla Smart Project il 4 di agosto. Da allora lavoriamo a credito. Non siamo commerciati, né possidenti che grazie ad entrate alternative possono aspettare che il Comune faccia soldi e ci dia lo stipendio. Per noi lo stipendio regolare è una questione di sopravvivenza”, dice l’ausiliario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico