Aversa

I ragazzi dell’Alberghiero in giro per l’Europa

 AVERSA. Finalmente, dopo un lavoro organizzativo durato circa due mesi, luglio ed agosto, i ragazzi dell’Alberghiero di Aversa diretti dalla dirigente scolastica Preziosa Diana sono pronti ad una nuova esperienza del tutto gratuita.

Rimanere all’estero, o a fare stage aziendali presso strutture ricettive, per almeno un mese lontano dalla propria casa. Infatti proprio in questi giorni sono partiti i primi gruppi di studenti (15 per ogni corso) alla volta di Monaco ed Ischia. Un lavoro di equipe che ha coinvolto docenti, personale amministrativo e tecnico. Tutti impegnati per far sì che i cinque progetti Pon della misura C1 ( 2 stage linguistici Monaco e Dublino) e C5 (3 stage aziendali Ischia e Siviglia) si svolgessero nei termini stabiliti dalla comunità europea, e cioè il 31 ottobre.

“Corre l’obbligo di ringraziare la dirigente scolastica della nostra scuola – afferma la professoressa Giovanna Campaniello, referente e coordinatrice dei progetti Pon – che ci ha permesso di organizzare questi percorsi formativi all’estero e non solo, ma soprattutto un sentito ringraziamento alle colleghe che hanno collaborato alacremente durante la pausa estiva, alla collega Annalisa Marinelli, a Marisa di Gioa, a Brigida Bortone, ad Assunta Ventriglia e tutto il personale della scuola. Gli stage sono già partiti all’inizio di questa settimana, due ad Ischia per quelli aziendali, presso gli hotels Dimhotel, da noi opportunamente selezionati, e uno a Monaco per la formazione linguistica in loco con relativa certificazione aziendale Europass e linguistica. Prossimamente partiranno gli studenti del C5 per lo stage aziendale presso gli alberghi spagnoli di Siviglia, espressione della cultura mediterranea e opportunità di lavoro per i ragazzi diplomati.A rafforzare la nostra offerta formativa – continua la docente – oltre alla conoscenza del tedesco, ci sarà anche una full immersion a Dublino per l’inglese, per un mese intero. Gli studenti seguiranno un corso di lingue per 20 ore settimanali, presso una delle più prestigiose scuole londinesi la Delfin English School, e avranno anche l’occasione di confrontarsi con la cultura Irlandese, secondo un calendario di appuntamenti/visite opportunamente organizzato”.

La dirigente Diana ha voluto sottolineare con soddisfazione quanto i genitori siano stati vicini ai propri figli per permettere loro di fare questa bellissima avventura; anzi sulla scorta dell’esperienza vissuta lo scorso anno ha voluto direttamente seguire tutta l’organizzazione ( bandi di gare, partecipazione e aggiudicazione, emissione di circolari informative ai ragazzi e a tutto il personale della scuola), affinché si garantissero ai ragazzi dell’Alberghiero tutte le informazioni utili per il soggiorno, attraverso contatti telefonici diretti con la scuola, depliant informativi e brochures dei paesi di cui si stanno apprestando a visitare.

di Ettore Cantile

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico