Trentola Ducenta

Riduzione trasferimenti erariali: Griffo corre ai ripari

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. I provvedimenti di riduzione dei trasferimenti statali, posti in essere in maniera massiccia dal Governo Monti, spingono sempre più gli Enti locali, …

… ed in particolare i comuni, a cercare di ottimizzare l’impiego delle risorse economiche ed a cercare di monetizzare quanto più possibile. L’amministrazione comunale di Trentola Ducenta, quasi anticipando le intenzioni del Governo centrale, che vuole mettere in vendita beni statali per cercare di ripianare il debito pubblico, ha ritenuto opportuno abbandonare il progetto di realizzazione di una piscina comunale, struttura dai costi di gestione troppo elevati ed insostenibili per le magre casse dei comuni, e di mettere in vendita gli oltre 2800 metri quadrati di terreno edificabile su cui avrebbe dovuto sorgere la piscina comunale. Un terreno che, date le sue caratteristiche e la sua destinazione d’uso, potrà essere utilizzato dall’eventuale compratore per l’uso che meglio gli aggrada realizzando quanto preferisce, nel rispetto, chiaramente, dei limiti imposti dalle leggi.

Una scelta sofferta ma invitabile atteso che i Comuni, non disponendo più dei trasferimenti statali hanno necessariamente bisogno di “fare cassa” e di evitare di assumere oneri finanziari pesanti provenienti dalla gestione di strutture sportive che necessitano di notevoli investimenti economici. Sul fronte della sicurezza e del controllo del territorio, invece, non si ferma l’azione dell’amministrazione comunale che ha previsto un bando di gara per implementare il servizio di videosorveglianza, ritenendolo molto efficace sia come deterrente che come supporto alle attività investigative.

E così, entro il quattro settembre si chiuderà il bando di gara per l’installazione di altre telecamere che permetteranno di avere un “occhio” vigile sul territorio che possa essere di ausilio per le forze dell’ordine e, in primis, per la polizia municipale che sta svolgendo un ottimo lavoro di prevenzione e repressione anche degli sversamenti selvaggi presidiando costantemente le zone “calde” della città, soprattutto quelle di periferia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico