Italia

Il giallo di Lignano: coppia di anziani sgozzati e torturati

 UDINE. “Una scena sconvolgente ed efferata, mai vista prima”. Così i carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore, Claudia Danelon, della procura della Repubblica di Udine, hanno commentato la scena del crimine che si sono ritrovati davanti.

Due anziani coniugi, Paolo Burgato, 69 anni, e Rosetta Sostero, 66 anni, sono stati sgozzati nella loro abitazione a Lignano Sabbiadoro. Nessun ipotesi ancora certa sul movente di questo delitto che ha sconvolt0 la località balneare, e manca l’arma del delitto.

Così gli inquirenti sperano di riuscire ad avere più informazioni tramite l’autopsia sui corpi, prevista per il pomeriggio di lunedì. La coppia, proprietari di una lavanderia di Lignano era ben voluta e non aveva alcun problema. A ritrovare i corpi in una pozza di sangue, entrambi con la gola tagliata, è stato il figlio. Sul corpo di Rosetta Sostero c’erano numerose coltellate intorno al collo.

Approfondimenti sono stati effettuati anche sulla crisi finanziaria del fratello dell donna, immobiliarista al centro di un fallimento milionario. l procuratore capo di Udine, Antonio Biancardi, parla di un vero e proprio massacro. Chi si è accanito su di loro sembra abbia infierito con percosse e torture prima di accoltellarli e ucciderli tagliandogli la gola.

I coniugi hanno provato a difendersi perché i corpi presentavano varie ecchimosi. Tra loro e l’assassino, o gli assassini, c’è stata probabilmente una furiosa colluttazione prima delle coltellate. I due sono stati visti per l’ultima volta sabato sera dal titolare di una pizzeria dove si erano recato per mangiare una pizza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico