Italia

Casini: “Monti dice la verità, con Berlusconi staremmo come la Grecia”

 ROMA. Scatenerà sicuramente una serie di botta e risposta da parte dei politici avversari la dichiarazione resa dal leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, all’alba di mercoledì a Uno mattina, su Rai1.

Casini, tornando sulle parole del premier, Mario Monti, sullo spread che hanno provocato la tensione con il Pdl e la successiva riappacificazione, ha dichiarato: “Non credo che ci sia stata una correzione di rotta nel merito. Monti ha rispetto dei partiti politici, il rispetto del premier verso Silvio Berlusconi è fuori discussione”.

Per Casini, dunque, Monti ha detto la verità: “Se avessimo avuto ancora Berlusconi saremmo nelle condizioni della Grecia, non so se lo spread sarebbe stato a 1200 o a 1300, ma di certo Monti ha evitato una situazione catastrofica”.

“Non serve una correzione di rotta di Monti – ha aggiunto Casini – perché nel merito il premier pone al centro della sua azione il rispetto per i partiti che lo sostengono. Il rispetto è indubbio, ma la gente non dimentichi da dove veniamo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico