Italia

Boss ucciso a Terracina: la Punto trovata non è dei killer

Gaetano MarinoLATINA. Non è quellatrovata in via Tripoli, a Terracina, la Fiat Punto utilizzata dai killer che hanno ucciso Gaetano Marino con dieci colpi di pistola giovedì scorso in pieno giorno sul lungomare della città costiera.

La vettura appartiene ad un turistae non ha niente a che fare con l’agguato. La presenza della Punto, che dopo gli spari sul lungomare, aveva fatto una rapida inversione di marcia, era stata notata dai passanti che ne hanno preso il numero di targa. Gli investigatori hanno rintracciato la vettura, l’hanno ispezionata ed hanno accertato l’identità del proprietario.

Marino, attirato da una trappola di un suo conoscente, siè avvicinato ai suoi assassini che hanno scaricato i caricatori delle loro armi contro il corpo colpendolo alla testa e al torace, secondo quanto riferito dall’esame autoptico. La polizia si sta muovendo traNapoli e il litorale pontino per trovare anche uno dei guardaspalle del boss degli scissionisti che dopo l’attentatoè misteriosamente fuggito.

Intanto, è arrivato anche il verdetto dell’autopsia. E’ stato ucciso da dieci colpi di pistola Gaetano Marino, il boss degli scissionisti massacrato giovedi’ sul lungomare di Terracina mentre era in vacanza con la famiglia. L’uomoè stato raggiunto probabilmente da due killer uno dei quali ha esploso i colpi letali che hanno colpito la testa e il torace.Proseguono, nel frattempo,le indagini della polizia che si sta muovendo tra Terracina e la zona di NapoliSecondigliano.

Il boss era fratello di Gennaro, attualmente detenuto in regime di 41 bis. Secondo quanto accertato dagli investigatori, Gennaro è l’artefice della scissione del 2004 dal clan Di Lauro, che provocò decine e decine di morti tra i quartieri Scampia e Secondigliano di Napoli. Secondo quanto riferiscono gli inquirenti, ultimamente Marino si era avvicinato ai Vanella-Grassi, gruppo che contende alcune piazze di spaccio di Scampia all’associazione malavitosa costituita dalle famiglie Abete, Notturno e Abbinante.

Lo scorso febbraio era stato al centro di una polemica sollevata da Roberto Saviano perché il boss degli Scissionisti aveva partecipato come ospite a una trasmissione Rai in cui cantava la figlia.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico