Italia

“Beatrice” colpisce il Nord. Nel Meridione persiste “Lucifero”

 ROMA. Ore contate per Lucifero, settimo anticiclone subtropicale sahariano di quest’estate che ha portato temperature record in tutta Italia dal nord al sud.

Nel pomeriggio con l’arrivo di “Beatrice” sono previsti i primi temporali al nord, sulle Alpi e sul Piemonte, mentre al centro-sud le temperature continueranno a salire fino a 38°C a Roma, Napoli, 40 in Puglia, Calabria e Sicilia.


La Protezione civile della Campania, guidata dall’assessore Edoardo Cosenza, comunica che l’ondata di calore già in atto proseguirà per altri due giorni interessando l’intera regione fino a domenica mattina. Le massime potranno superare, localmente, i 38 gradi mentre le minime, soprattutto lungo la fascia costiera e nelle zone pianeggianti interne, non scenderanno, di notte, al di sotto dei 23 gradi. Tale condizione sarà associata ad elevati tassi di umidità che supereranno il 90% e ad una scarsa ventilazione.

Il Centro funzionale della Protezione civile regionale ha emesso un nuovo avviso di criticità che proroga i precedenti. La Sala Operativa invita i sindaci e gli enti competenti a mantenere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione. Tale situazione meteorologica tenderà ad un netto cambiamento dalla giornata di domenica quando le temperature scenderanno di 5-8 gradi e il tasso di umidità subirà una netta diminuzione. Si prevede anche l’arrivo di nuvolosità sparsa.

Per temporali più estesi e rinfrescanti bisognerà attendere il fine settimana con l’arrivo di “Beatrice”, la burrasca di fine mese che ci dovrebbe liberare dal caldo. Così sul portale www.ilmeteo.it. Sabato notte temporali forti verso la Liguria e anche Genova.

Domenica temporali verso la Toscana, Umbria, alto Lazio, Marche, temporali e grandine sul nordest e ancora est Lombardia. Lunedì sole e fresco (max 26-30°C) e venti da nord sempre grazie a “Beatrice”. Ancora 33-34 gradi a Roma.

Poi ancora caldo fino al 31 con l’anticiclone delle Azzorre “Cerbero”, ottava fiammata africana, ma a settembre in arrivo pioggia e il fresco con “Poppea”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico