Italia

Asti: uccide l’anziana madre e poi si toglie la vita

 ASTI. La morte risale a qualche giorno fa, ma solo nella tarda serata di mercoledì un familiare ne ha scoperti i copri in casa.

Giovanni Zoppegno, 49 anni, ha ucciso l’anziana madre, Lisetta Bardini, 74 anni, e poi si è suicidato. La tragedia si è consumata a Castello D’annone, nell’astigiano.

L’uomo era cuoco all’ospedale Cardinal Massaia di Asti.Avrebbe somministrato alla madre un cocktail micidiale di farmaci, lo stesso che avrebbe usato per suicidarsi.l movente si troverebbe scritto in una lettera che Giovanni Zoppegno ha lasciato sul comodino e che è stata sequestrata dai carabinieri.

Sembra che l’uomo soffrisse di depressione da un paio d’anni. Avrebbe ucciso la madre, ha spiegato nella lettera, per non farla soffrire. Secondo i primi esami, l’uomo avrebbe attuato il suo piano nella serata di sabato, al ritorno dal suo ultimo giorno di lavoro prima delle ferie.

Le sostanze usate per preparare la bevanda mortale se le sarebbe procurate in farmacia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico