Home

Roma: Castan e Tachtsidis presentati al ritiro di Irdning

 La Roma ha ufficialmente presentato i due colpi di mercato Castan e Tachtsidis, direttamente dal ritiro di Irdning.

Alla presentazione, oltre ovviamente ai due neo-giallorossi, c’era anche il DG Franco Baldini che ha preso parola prima dei calciatori come riporta Calciomercato.it: “Benvenuti alla presentazione. Siamo decisamente in ritardo, ma loro d’altronde si sono uniti al gruppo in ritardo al gruppo. Partiamo daCastanper ordine di anzianità: viene dalCortinthians, dove ha vinto due trofei non da poco. E’ stato seguito egrazie a Dio avevamo una bozza di accordo da ben prima che laLibertadoresarrivasse alla fase finale. E’ stata una trattativa complicata perchè ilCorinthiansavrebbe voluto prolungare il suo contratto e questo è il motivo per cui lo abbiamo acquistato a un prezzo relativamente basso perchè aveva il contratto in scadenza. Siamo contenti che dopoAldairun altro brasiliano ricopra questo ruolo. Per quanto riguardaTachtsidis, lo avete visto all’opera l’anno scorso. E’ il suo primo anno in SerieA e gli verrà dato tempo per ambientarsi in un campionato diverso. Adesso vi lascio la possibilità di rivolgervi direttamente a loro”.

Castan era da tempo affascinato dall’idea di giocare in Europa: “Ho scelto laRomaperchè era un mio obiettivo di giocare inEuropa. La propostagiallorossa è stata subito molto buona e ha un progetto convincente per questa stagione e per il futuro. Tanti brasiliani hanno indossato questa maglia e adesso voglio contribuire anche io. Il mio obiettivo è vincere con laRoma e raggiungere la Nazionale e il Mondiale inBrasile. E’ vero, il modulo dellaRomaattuale è diverso da quello del Corinthians, dove giocavamo soprattutto in contropiede; qui siamo noi ad attaccare l’avversario, ma sono sicuro che non avrò problemi ad adattarmi. Voglio aiutare gli attaccanti e dare loro la tranquillità di cercare le giocate in attacco. Sono in buone condizioni fisiche e non ho mai avuto infortuni importanti. Mi sento pronto per iniziare.JuaneLuciosono stati sempre per me fonte di ispirazione, mi sarebbe piaciuto giocare conJuan, gli auguro il meglio. E’ vero, ora i calciatori brasiliani ritornano in patria perché la situazione lì è migliore. Io ho fatto una scelta di vita”.

Ammette la sua sorpresa iniziale Tachtsidis: “Sicuramente è stata una sorpresa per me. Non me l’aspettavo, ma sono qua esono pronto, non per giocare titolare ma per lavorare. A me fa piacere lavorare con misterZemanperché fa migliorare i giovani, sto aspettando il mio posto, conDe Rossivicino posso migliorare tanto. Io sono pronto, quando il mister mi dice che mi darà spazio, sono sempre pronto per la squadra. A me interessa la squadra. Per quanto mi riguarda preferisco giocare davanti alla difesa. Sapere di piacere al mister è un motivo in più per far bene”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico