Home

Napoli: Gargano vicino all’addio, De Laurentiis blocca Vargas

GarganoAlla vigilia della finale di Supercoppa italiana, in casa Napoli il mercato non passa in secondo piano.

Walter Gargano è vicino all’addio. L’uruguayano piace ai turchi del Galatasaray, che sognano una coppia di centrocampo formata da lui e da Felipe Melo, da poco acquistato dalla Juventus. Gargano è destinato ad essere oscurato da ValonBehrami , per il quale Mazzarri già sta mostrando maggiore simpatia. Al fine di evitare d’esser un separato in casa, Gargano potrebbe decidere di andar via. Per lui ci sono comunque anche l’Inter e i tedeschi dell’Amburgo. Qualora il centrocampista dovesse partire, il Napoli sarebbe pronto a provarci per Ezequiel Cirignano del River Plate che costa solo 6 milioni.

Intanto De Laurentiis ha rifiutato l’offerta del Torino per EduVargas. Il presidente punta molto su di lui e difficilmente lo lascerà partire in prestito, a meno che non ci sia bisogno di un altro attaccante di peso in avanti.

Con la Juventus potrebbe scendere in campo a partita in corso Lorenzo Insigne, come conferma il suo procuratore Antonio Ottaiano a Radio Crc: “Ha superato il problema alla caviglia, ma ovviamente è una parte un po’ delicata del corpo e quindi le terapie non possono che servirglia scopo precauzionale, però è completamente recuperato. Si trova dinanzi a dei calciatori straordinari, stando vicino a fuoriclasse di questo tipo così bisogna stare attenti ad ogni loro singolo movimento e calcio per capire come diventare un grande campione. Il ragazzo deve solo apprendere al meglio per riuscire a crescere ulteriormente. Io ho un rapporto con lui e la sua famiglia davvero molto speciale. L’entusiasmo della gente è una cosa, gestire la squadra un’altra. L’idea di Mazzarri è Cavani-Pandev, ma in alcune occasioni potrebbe farli giocare tutti insieme. Il pubblico magari ha entusiasmo ed aspettative nei confronti di Lorenzo ma è il tecnico a gestire al meglio i propri giocatori. Lui è un ragazzo molto umile e sereno. Andando in giro in posti che non conosce bene c’è tanta curiosità nei suoi confronti, ma lui affronta queste novità con grande piacere ma soprattutto grande disponibilità in foto ed autografi. Quando gli chiedono una foto Lorenzo è davvero felice e non si tira indietro. Per domani è sereno ma sa che è una gara importante. È pronto a dare il suo contributo se Mazzarri glielo chiederà, ma ribadisco che la vittoria della Supercoppa per lui è una cosa importantissima. Credo che giocherà a seconda del risultato in corso della gara e poi dalle condizione di quei due lì davanti. Ma lui dal punto di vista fisico e mentale è sicuramente prontissimo. Conoscendo il suo corpo posso dire che riuscirebbe a gestire al top anche i 90′, ma i ritmi della partita restano un’incognita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico