Esteri

Russia, Lebedev denuncia: “Miliardi rubati dalle autorità”

Alexandr Lebedev MOSCA. Il tycoon russo Alexandr Lebedev rende noto che sta raccogliendo le prove dei furti, da parte delle autorità russe, di decine di miliardi di dollari e di essere pronto a consegnarle alla magistratura britannica e americana.

Fra questa documentazione, le informazioni raccolte a partire dal 2006 relative al furto di un miliardo di dollari di fondi pensione riciclati in larga misura all’estero. ”Chiedo l’apertura di un’inchiesta internazionale sulle decine di miliardi di dollari rubati alle banche e alle compagnie di questo paese. So dove sono i soldi, lo so da anni e penso che questa sia la ragione principale degli attacchi nei miei confronti”, ha detto in una intervista a Bloomberg dopo aver annunciato la sua intenzione di liberarsi delle quote dei suoi interessi in Russia (Aeroflot, Novaya Gazeta, Nrb).

Lebedevè indagato per vandalismo dopo aver sferrato un pugno contro l’imprenditore Sergei Polonsky in una trasmissione tv lo scorso settembre e per questo rischia una condanna a cinque anni di carcere. Rischia di essere incriminato anche per riciclaggio di denaro in relazione a un’indagine in corso alla sua National Reserve Bank.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico