Caserta

“Settembre al Borgo”: non solo musica, anche gastronomia

Settembre al Borgo CASERTA. Cinque giorni ancora e “Settembre al Borgo 42”, il Festival Internazionale di Musica e Dintorni, organizzato dalla Provincia di Caserta con il contributo della Regione Campania e la partnership della Camera di Commercio di Caserta, …

… sarà di scena col “carico” dei suoi artisti, oltre sessanta appuntamenti in cartellone, la sua prima “Classical Music Performance Summer School”, l’illuminazione interattiva della Pineta e, soprattutto, la sua cucina e la sua proverbiale ospitalità. Dietro ai fornelli dei ristoranti del Borgo fervono preparativi ed esperimenti, che non mancheranno di prendere per la gola i tanti visitatori attesi per la rassegna. Marilena e Gino de “Gli scacchi” non hanno dubbi: punteranno tutto sulla “caprese di baccalà”, piatto dal cuore mediterraneo e tricolore.

“Il Festival è un’occasione troppo importante – spiega Gino – per non meritare, anche da parte nostra, uno sforzo di creatività: i nuovi amici che verranno non avranno che da goderne”. Gli fa eco Pasquale Mastrangelo dell’omonimo ristorante dirimpettaio del Duomo: “Il ‘Settembre’ è un momento per rilanciare le nostre radici e fare vetrina con la nostra accoglienza. Il nostro piatto da Festival sarà ‘la linguina del viandante’, un modo per onorare la tradizione e l’amicizia”. Stessa linea, segnata da altrettanta generosità creativa in cucina, per Rosa Leonetti del ristorante “La Medievale”: “Siamo tutti in fibrillazione per il ritorno del Festival. Quest’anno più gradito che mai per la crisi, che ce lo stava portando via. Un piatto per il ‘Settembre’? Candele al sapore di abbacchio montanaro, che altro se no?”.

E mentre il ristorante “Il Campanile” prepara una sorpresa “on the road” (pare che l’angolino sotto la torre campanaria sia pronto a diventare un “mozzabar”), “La Marchesina” sta già infornando bon bon, muffin ai mirtilli e al cacao insieme con torte rustiche, sformati e zeppoline del Borgo, “La Castellana” è alle prese con trionfi di maialino nero casertano, alla “Torre del Capitano” si lavora ad una versione speciale dei “maccheroncelli al ragù di agnello”, pronti a finire sotto i riflettori della rassegna.

“Noi ci proveremo a farli fritti col ‘cono del Borgo’ – assicurano dalla ‘Tana del Lupo’ – mentre alla ‘Rosa dei venti’ è il ‘tagliere dei poverelli’ a prendere le misure al meglio degli affettati locali. E se ‘Da Teresa’ si potranno gustare i ‘cazzarielli di montagna’, al ristorante ‘Il Conte’ è in preparazione un piatto autunnale: pasta e patate con provola”.

Due giorni ancora, invece, prima della scadenza per l’invio delle richieste d’iscrizione alla “Classical Music Performance Summer School” di Casertavecchia, che potranno essere inviate all’indirizzo email direzione@settembrealborgo2012.it entro le ore 24 di lunedì 27 agosto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico