Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

San Cipriano, Della Gatta: “Da noi correttezza amministrativa”

Giuseppe Della GattaSAN CIPRIANO. In attesa delle motivazioni che ha portato il Consiglio dei Ministri a firmare il decreto di scioglimento del Comune di San Cipriano d’Aversa per condizionamenti della camorra nell’attività amministrativa, …

… a seguito dell’arresto e successiva scarcerazione del Sindaco Enrico Martinelli relativa a intercettazioni e fatti avvenuti nel 2007, apprendo con viva soddisfazione che la Commissione Prefettizia, insediatasi dietro le nostre dimissioni, con Determina n. 28 del 09.07.2012 ha approvato il bilancio di previsione 2012 e del pluriennale 2012 / 2014 con allegato parere di revisione anche programmatica per gli anni 2012 / 2014.

Ricordo che il bilancio di previsione e la relazione programmatica rappresentano i documenti contabili obbligatori per un ente pubblico e, che, la mancata approvazione comporta lo scioglimento del consiglio comunale con l’inasprimento di una serie di misure coercitive a carico dei cittadini. Tali documenti devono essere redatti nel rispetto dei principi di bilancio e devono dare una rappresentazione veritiera e corretta dei mezzi finanziari che si prevede di destinare per ciascuno degli anni considerati, sia per la copertura di spese correnti che per il finanziamento delle spese per investimento. Se approvato, significa che il bilancio rispetta i principi di annualità, unità, integrità, veridicità, attendibilità, coerenza, compatibilità, flessibilità, chiarezza e trasparenza.

In relazione a tale decisione gli organi di controllo avranno esaminato tutti gli atti di gestione contabile della nostra amministrazione e avranno escluso la non correttezza amministrativa e contabile. Avendo ricoperto l’incarico di assessore al bilancio ho accolto con soddisfazione la delibera di approvazione del bilancio. È per me fonte di maggiore soddisfazione che tale decisione sia arrivata da un organo di primissima eccellenza e rappresentanza di legalità qual è la Commissione Prefettizia.

Lasciando ai Magistrati il doveroso compito di trovare gli illeciti e accettando qualunque decisione sullo scioglimento (come occasione per imparare a gestire sempre con maggiore scrupolo la macchina amministrativa), se la redazione mi permette un ultimissimo spazio, vorrei elencare una buna parte delle azioni programmatiche poste in essere dalla nostra amministrazione e molte delle quali realizzate, per evitare che cadano nel dimenticatoio ed oggetto di strumentalizzazioni e ipocrisie da marciapiede, lasciando al popolo i diritto / dovere, attraverso il voto, di scegliersi i propri rappresentanti:

recupero bene Salzillo confiscato alla camorra per l’allocazione dello Psaut 118; recupero bene Bardellino per la realizzazione della nuova caserma dei carabinieri (stanziati dalla Regione Campania e già disponibili per il comando provinciale, 500mila euro); recupero bene Basco con lo spostamento fisico dell’ufficio tecnico, prima dislocato in via Serao; presenti presso la stazione unica appaltante sia il progetto del nuovo cimitero, del quale abbiamo già approvato il regolamento per l’assegnazione dei loculi (già è possibile presentare domanda per la concessione dei loculi presso l’ufficio tecnico), sia il progetto Puc per fare ordine nella struttura urbanistica del territorio; nuovo mercato rionale, già completo, manca solo il regolamento; palazzetto dello sport, manca solo autorizzazione vigili del fuoco; riorganizzazione del settore calcistico con un gruppo di giovani che hanno partecipato a tornei, anche all’estero; rifacimento della facciata e di parte degli uffici comunali della casa comunale; riduzione, rispetto al 2010, periodo di insediamento dell’attuale amministrazione, della spesa corrente e dell’indebitamento a medio lungo termine; rimodulazione dei mutui presso la cassa depositi e prestiti e rateizzazione allungata per Tarsu e tributi pregressi; riorganizzazione, purtroppo non in tempo deliberata, del regolamento dei tributi e della contabilità, ferma al 2004. Logicamente, l’interruzione di un’amministrazione porta anche alla perdita di altri progetti che erano cantierabili.

Giuseppe Della Gatta

Ex assessore bilancio e consigliere comunale

Comune di San Cipriano d’Aversa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico