Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Rifiuti, UpC: “I nostri appelli caduti nel vuoto”

 CASAPESENNA. Dopo tanti appelli da parte del nostro comitato tutto e tutti tacciono, niente e nessuno si muove.

Un’ulteriore conferma che a nessuno specialmente alla politica e non solo, interessa il bene di questo territorio ormai abbandonato dalle istituzioni. Quelle montagne di rifiuti aumentano di volume giorno dopo giorno così come aumentano malati e malattie.

Nessuno interviene rimanendoci nel disastro totale. Tacciono quei stessi soggetti che al momento opportuno con quella sfacciataggine avranno il coraggio di chiedere voti, a quel punto la vergogna raggiungerà il colmo, saranno le stesse persone che oggi tacendo stando a guardare, stanno rovinando il futuro dei giovani, quei stessi giovani che sognano ancora un futuro pulito su questo territorio.

A quei stessi giovani che credono ancora in questo territorio facciamo appello di far sentire il proprio grido, per far si che qualcosa in positivo possa accadere, sono i giovani che possono suscitare gli animi delle persone di generazioni più vecchie che hanno perso la fiducia arrendendosi,sono loro con le proprie idee che devono far capire che tutto questo degrado fa comodo alla mala politica,perché dal degrado fanno i propri sporchi affari a discapito dei cittadini.

Non possiamo pensare che è impossibile vivere in una civiltà moderna disciplinata come si vive altrove, questo è un pensiero terrificante che danneggia ancor di più i giovani, i nostri figli la nostra dignità.

UpC ha fatto e farà sempre quello che è nelle sue possibilità, come la raccolta delle firme sia per la bonifica del territorio sia per l’attivazione del Puc, sperando ancora di coinvolgere più gente possibile ricordando che l’unione e la quantità fa la forza che serve per riuscire a ricavare qualcosa per il bene della collettività. Facciamo appello a tutti i cittadini di non stare a sentire quei soggetti che dicono che è inutile fare la raccolta delle firme, inutili sono quei stessi che non amano che qualcuno al posto loro possa fare qualcosa per il territorio. Come si può pensare che le cose possono cambiare senza far nulla?

Le guerre si vincono facendo le battaglie, la popolazione deve reagire per dare fine a questo scempio, bisogna dar fine a quelle inciviltà che regna in quei soggetti che continuano ad abbandonare i rifiuti per le strade contribuendo all’aumento del degrado.

Uniti per Casapesenna

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico