Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, i volontari di UpC domano incendio di rifiuti

 CASAPESENNA. Nel pomeriggio di sabato scorso si è verificato un incendio che, per fortuna, grazie ai volontari di Uniti per Casapesenna, non ha creato danni.

L’incendio è stato appiccato alla decima traversa di via Marconi, a Casapesenna, all’interno della proprietà delle ferrovie dello Stato. Proprio la settimana scorsa siamo intervenuti a decespugliare la parte esterna alla strada di quell’area.

Si era sviluppato un fumo significativo che, inizialmente, aveva lasciato presupporre una situazione ben più grave, tenendo conto anche che a pochi metri vi sono delle abitazioni. Inutile sono state le chiamate ai vigili del fuoco che non sono intervenuti, per questo i volontari del comitato hanno fatto il possibile per spegnere il fuoco prima che si aggravasse con dei secchi d’acqua.

Un’altro atto di inciviltà che si accoda ai tanti che subiamo tutti i giorni, è insostenibile quello che ripetutamente accade su questo territorio, quello che i tanti si pongono che futuro ci aspetta? Di questo passo nulla di positivo commentano dal comitato.

Le chiacchiere sono tante ma i fatti non si vedono. Lo Stato deve intervenire seriamente a questi seri problemi, riferendoci più esplicitamente al problema rifiuti che anche nel giorno di ferragosto come hanno denunciato alcune associazioni, si è sviluppato un grave incendio, sprigionando diossina e distruggendo ettari di terreno.

Tornando indietro ai mesi scorsi quando denunciavamo questi incendi, ribadiamo ripetitivamente che dietro a questi atti ci sono sempre degli scopi lucrativi al discapito di noi tutti cittadini. Quando tutto questo deve ancora durare?

A che punto si vuol portare questo territorio? A nostro parere, siamo quasi arrivati al punto di non ritorno se nell’immediatezza non si trova una vera soluzione. Per riuscire a trovare una soluzione bisognerebbe prima scoprire i perché, perché esistono quei accumuli di rifiuti? Perché vengono incendiati? Perché da anni non si è mai risolto questo problema? Solo riuscendo a scoprire questi perché si possono risolvere questi problemi senza che si possono ripetersi. Sarebbe inutile togliere quei rifiuti e dopo pochi mesi ripresentarsi di nuovo.

L’appello che vogliamo lanciare è quello che i cittadini tutti incominciassero a fare delle vere proteste nei confronti dei poteri forti, riferendoci alla politica, sono loro che il problema lo possono risolvere. Poniamoci l’ultima domanda perché non lo fanno?

“Uniti per Casapesenna”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico