Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, discarica vicino alla casa comunale: la denuncia di Legambiente

 CASAPESENNA. Si ripete quasi ogni settimana, ormai, il deposito incontrollatodi rifiuti nelle vicinanzedella casa comunale, in via XIII traversa, dove moltissimi cittadini incivili creano una discarica a cielo aperto.

Nelle vicinanze della discarica non solo c’è la sede del Comune, ma anche la Caritas con il banco alimentare, la sede dell’Associazione Legambiente, lo sportello del banco di Bari e più avanti l’Asl dipartimento di riabilitazione. Sul sito è ben visibile un cartello segnaletico che avverte “Zona Videosorvegliata”, infatti su in alto nell’angolo del bene confiscato si vedono le telecamere che riprendono l’area. Inoltre sono stati apposti cartelli “Vietato abbandonare rifiuti con la relativa legge”.

L’associazione Legambiente Casapesenna, che qualche settimana fa presentava al comune una ‘Road map’ dei rifiuti, con un’allegato grafico dei vari siti di rifiuti sul territorio casapesennese; ieri mattina ha presentato al Comune un esposto,sollecitando la rimozione dei rifiuti proprio nei pressi della cabina Enel (vicino alla Caritas parrocchiale). L’esposto inoltre è stato inviato all’Asl dipartimento di Unità di salute collettiva, al Consorzio Unico di Bacino delle provincie di Napoli e Caserta-Articolazione di Caserta,alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, e per conoscenza alla Parrocchia e all’Enel (servizio grandi rischi).

L’associazione e molti cittadini si chiedono: “Come mai quelle telecamere non funzionano? E a chi spetta le verifiche dei tabulati per poter multare quei cittadini scorretti che depositano i rifiuti?”. Inoltre, si chiedono: “Chi decide di non far prelevare i rifiuti proprio da quel posto?” a chi fa comodo questa confusione sui rifiuti in paese, ecco perché è stato segnalato alla procura di Santa Maria il grave disagio, e le gravi inadempienze, bisogna iniziare a capire di chi sono le responsabilità e rimuovere quegli ostacoli che rendono il servizio così scadente. Intanto i cittadini, che si rivolgono alla Legambiente, fanno presente che in moltissime strade del paese pur facendo la correttadifferenziata “viene prelevato tutto nello stesso compattatore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico