Carinaro

“Una forma di solidarietà”: acquistati 100 chili di Parmigiano

 CARINARO. Ha destato vivo apprezzamento tra il popolo carinarese il gesto intrapreso dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Mario Masi, dai dipendenti comunali, dal personale Lsu, con la fattiva collaborazione dei Servizi Sociali, di prendere parte all’ iniziativa della Pro Loco denominata “Una Forma di solidarietà” a sostegno delle popolazioni colpite dal terribile sisma del maggio scorso.

La macchina comunale si è attivata prenotando prima e ricevendo, poi, oltre 100 chili di Parmigiano Reggiano. Sia gli amministratori che i dipendenti comunali hanno partecipato attraverso una sottoscrizione volontaria per la realizzazione di tale beneficio.

Dai fondi dei servizi sociali, il cui responsabile è Domenico Comparone, invece è stata utilizzata una cifra apprezzabile ed idonea all’acquistare dei prodotti provenienti dalle zone emiliane colpite dal sisma da distribuire a ben trentanove famiglie, che per motivi diversi e di carattere assistenziali già usufruiscono degli aiuti del comune. La consegna delle “forme” di ben un chilo ciascuna è stata effettuata a domicilio dall’assistente sociale Nicolina Affinito con l’ausilio del personale afferente ai servizi sociale ed Lsu.

Plaude all’atto di solidarietà il delegato alle politiche sociali dell’amministrazione di Carinaro, Giuseppe Barbato, che, compiacendosi con i colleghi dell’esecutivo, i dipendenti e gli Lsu, “non manca di ringraziare il presidente della Pro Loco “Sant’Eufemia” di Carinaro, di cui anch’egli è socio e fondatore, e tutti ipartecipanti , per aver aderito all’invito promosso da tutte le Pro Loco d’Italia a partecipare ed aiutare concretamente tulle le maestranze, i caseifici e gli allevatori delle zone pesantemente colpite dal sisma. Carinaro è sempre attenta e partecipativa ad ogni forma di solidarietà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico