Campania

Traffico di droga tra Reggio Calabria e Napoli: 10 arresti

Guardia di finanza NAPOLI. Dieci misure cautelari sono state eseguite dalla Guardia di finanza nell’operazione ‘Varenne’. Il gip ha disposto la custodia in carcere per sette indagati, gli arresti domiciliari nei confronti di altri due, tra cui una donna, …

… e l’obbligo di presentazione allapolizia giudiziariaper un altro soggetto appartenente alla comunita’ rom di Catanzaro. L’indagineè iniziata nell’estate 2009 e ha permesso di fare luce su un traffico di marijuana e hashish nel catanzarese con canali di approvvigionamento individuati nella locride, tra i comuni di Ardore Marina e Gioiosa Jonica (Reggio Calabria) e nella zona diNapoli.

Il gruppo faceva trasportare la droga agli incensurati che venivano seguiti da staffette finalizzate a segnalare la presenza di pattuglie delle forze dell’ordine lungo la strada. Il nome dato all’operazione, ‘Varenne’, deriva dal soprannome di uno dei corrieri.

Il controllo degli assuntori di sostanze stupefacenti utilizzati per l’esecuzione dei trasporti dei carichi di droga acquistati ha permesso di svelare anche l’attività di spaccio perpetrata in concorso tra loro da alcuni catanzaresi di etnia rom, a cui questi si rivolgevano per l’acquisto giornaliero di dosi di cocaina e kobret (detta anche l’eroina di scarto). Nel corso dell’indagine la Guardia di Finanza ha sequestrato stupefacenti per oltre 5 chilogrammi.

Nei confronti di uno degli indagatiè stata contestata l’illecita detenzione di armi da fuoco e munizioni nonche’, relativamente all’unica donna coinvolta nella retata, la cessione di dosi di cocaina in cambio di prestazioni sessuali da parte di un minorenne. All’operazione hanno preso parte oltre ai militari della compagnia di Catanzaro anche numerose pattuglie dei gruppi di Lamezia Terme e di Locri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico