Campania

Titolare pizzeria gambizzato: il quartiere chiede più controlli

 NAPOLI. Al centro storico è un’impresa trovare una saracinesca alzata di giorno, figuriamoci di sera. Ha avuto quindi vita facile la gang che l’altra sera ha gambizzato il proprietario della pizzetteria di Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli.

Una piazza, quella dell’Università Orientale, già balzata all’onore delle cronache per i continui raid vandalici alle aiuole e al poco verde presente, poi adottato da un altro imprenditore del “by night” della zona che negli ultimi anni ha organizzato molte iniziative contro l’abbandono del centro storico.

Sospese le lezioni per le vacanze estive, gli universitari fuori sede hanno lasciato Napoli, gran parte dei locali ha chiuso e la zona si è desertificata. Di giorno e di notte. Nessun agente di servizio in zona, né qualche avventore di qualche altro esercizio commerciale né tanto meno passanti pronti a intervenire per dare una mano al signor Sabato Iorio, gambizzato e ricoverato in un ospedale solo per aver cercato di allontanare dal suo negozio una gang di balordi armati di pistola. Da tempo gli esercenti del centro storico chiedono la ronda notturna della polizia, ma per ora resta nelle buone intenzioni.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico