Campania

La Campania devastata dagli incendi: muore operaio

 NAPOLI. Sono stati 127 gli incendi boschivi divampati ieri in tutta Italia a impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato.

Il maggior numero si registra in Campania dove sono divampati 32 roghi e proprio in uno di questi incendi ha perso la vita l’operaio in servizio presso la Sma (Società ambientale regionale), Michele Ciglione, di 57 anni, originario di Quarto (Napoli). A darne notiziaè il Corpo forestale in una nota.

Le fiamme hanno assediato anche la Calabria – si legge nella nota – dove sono stati registrati 27 incendi, seguono la Basilicata con 18, Toscana con 12 e il Lazio con 11. La province piu’ colpite dalle fiamme sono Salerno con 21 roghi, Matera e Catanzaro 11, Cosenza 9, Potenza 7 e Caserta con 6 incendi.

In particolare, si segnala in provincia di Cosenza, nel Comune di Longobucco in localita’ Latilli, un incendio attivo ormai da molti giorni che sta interessando un’area di alta macchia, cedui e fustaie di elevato valore ambientale, ricadenti in zona protetta.

Oltre agli interventi nell’ambito della flotta aerea di Stato – conclude la nota – il Corpo forestale dello Stato è intervenuto con propri elicotteri su 26 incendi. Sono pervenute al numero di emergenza ambientale un totale di 226 segnalazioni. Nell’arco della giornata la forestaleè stata impegnata con 379 pattuglie operative antincendio ed ha effettuato 33 controlli sul territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico