Campania

Catturato il boss Matrone, tra i nove latitanti più pericolosi

 SALERNO. I carabinieri hanno arrestato nella mattinata di venerdì, in provincia di Salerno, Francesco Matrone, inserito nell’elenco dei nove latitanti di massima pericolosità dal ministero dell’Interno.

Matrone detto “la belva”, è stato arrestato a Montecorvino Rovella, nel Salernitano.Nell’operazione, coordinata dalla procura salernitana sono stati impiegati oltre 100 militari dell’Arma, un elicottero e diverse unità cinofile, spiegano i carabinieri.

Sul capo del superlatitante 65enne, guida carismatica dell’omonimo clan, quello dei Matrone, pendono due ergastoli per duplice omicidio.

Il capoclan originario di Scafati è stato accerchiato nel territorio di Battipaglia, dove si rifugiava in un’abitazione anonima, e poi stanato in un’operazione tuttora in corso e condotta dai carabinieri del Raggruppamento operativo speciale (Ros) e del comando provinciale di Salerno, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia salernitana.

Dal 2007 le forze dell’ordine avevano perso le tracce di Matrone e avevano cominciato una caccia all’uomo proprio nella zona di maggiore influenza della potente cosca di camorra egemone nell’agro nocerino-sarnese.

I carabinieri stanno ancora effettuando numerose perquisizioni nell’area di Battipaglia- Montecorvino Rovella, che proseguiranno nel corso del pomeriggio e della notte.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico