Aversa

Ticket mensa, Della Valle: “Ma quale strumentalizzazione?”

Gino della ValleAVERSA.Leggendo la rassegna stampa di oggi mi accorgo che è giunto il momento di andare in ferie, infatti la stanchezza si fa notare a discapito della lucidità, generando autentici abbagli.

Se si arriva, infatti, a confondere una lettere di elogi scritta da un consigliere comunale di maggioranza indirizzata al sindaco ed all’assessore per “politica strumentale” vuol dire che è arrivato il momento di staccare la spina ed andare a mare.

Lo stress attanaglia, come il caldo e anche una persona equilibrata e capace può sbagliare sotto il peso di un anno di lavoro e di successi.

Mi trovo così a dover chiarire una missiva che credevo evidente nel suo contenuto e di sincera soddisfazione nella quale coglievo, anche, l’occasione per sottoporre all’attenzione a chi di dovere un altro problema che assilla un numero ridottissimo di famiglie aversane residenti nel Rione Bagno (15 in tutto).

In questa segnalazione fatta, tra l’altro dal sottoscritto già diversi mesi or sono alla passata Amministrazione, anche a mezzo stampa, sinceramente non riesco a percepire nulla di strumentale.

Il tentativo di portare alla luce dei problemi con la volontà di risolverli è dovere della Politica mentre le interpretazioni tendenziose potrebbero essere percepite come strumentali, cioè prodotte per il raggiungimento di un fine che mi è attualmente non chiaro.

Invito tutti a ponderare bene gli interventi e a essere chiari. Noto anche una difetto di esperienza dal tenore di alcune dichiarazioni che danno l’idea che esistono consiglieri di maggioranza di serie A e altri di serie B a tutto svantaggio della coalizione e della città.

Il consigliere comunale del Pdl Gino Della Valle

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico