Aversa

Rifiuti, no ad aumento della Tarsu

Massimo PizziAVERSA. Buone notizie per i contribuenti aversani: il paventato aumento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu) non ci sarà.

A confermarlo è l’assessore all’igiene Massimo Pizzi, che, anzi, annuncia possibili riduzioni legate all’attivazione delle stazioni di pesa che potrebbero essere realizzate, a breve, nella città. Una realtà già presente in molti comuni italiani in cui il cittadino deposita nelle stazioni carta, cartoni, vetro, plastica e lattine ottenendone, dopo avere pesato quanto depositato, un accredito in punti su un’apposita tessera, che potrebbe essere anche quella del codice fiscale già utilizzata per il prelievo gratuito dei sacchetti.

L’accredito, ove già attivo, si trasforma in buoni acquisto, spendibili in esercizi convenzionati o in sconto sulla Tarsu che diventa così più leggera. Per conoscere in dettaglio il meccanismo del sistema, così da proporne al più presto l’avvio, l’assessore si recherà a Bari dove le stazioni di pesa sono da tempo una realtà che potrebbe rappresentare per Aversa quella spinta in più, necessaria a convincere ad effettuare la raccolta differenziata anche ai cittadini più ostinati che ancora oggi depositano tutto insieme giustificandosi con il solito “tanto se anche differenziamo chi raccoglie poi mette tutto insieme”.

Una giustificazione che, se anche rispondesse a realtà, con la consegna del rifiuto differenziato nelle stazioni di pesa non avrebbe più senso. Restando in tema di raccolta differenziata, per portare sempre più su la percentuale l’assessore anticipa una iniziativa mirata a stimolare anche la corretta raccolta degli olii. “Si tratta – dice – della giornata sulla differenziata che terremo nella prima decade di ottobre”.

L’iniziativa, programmata dagli assessorati all’ambiente e alla pubblica istruzione con il concorso delle associazioni di categoria dei commercianti, avrà per titolo “Giornata del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità”. “Per l’occasione – aggiunge l’assessore – presso gli istituti scolastici saranno effettuati corsi di formazione, distribuiti volantini e taniche per oli esausti, con il conferimento finale ad alunni e docenti dell’attestato ecologico di scuola riciclona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico