Aversa

Incontro in Prefettura per i pagamenti alla Senesi

 AVERSA. Venerdì mattina il sindaco Giuseppe Sagliocco ha tenuto un incontro in Prefettura per discutere della delicata situazione relativa al mancato pagamento alla Senesi spa, ditta che si occupa della raccolta smaltimento dei rifiuti per la Città di Aversa.

“In primis, ringrazio tutta la struttura del’ufficio territoriale del Governo di Caserta che in molto celere ci ha ricevuti”, ha detto il sindaco Sagliocco a margine dell’incontro, spiegando: “Il mancato pagamento è legato alle difficili condizioni di cassa in cui versa il Comune di Aversa ma non quelle contabili. Il problema, infatti, è legato al fatto che il Comune di Aversa vanta, solo in merito alla Tarsu, ben 26milioni e 555mila euro di credito”.

Dal 2007 ad oggi, considerando però che ancora non sono state immesse al ruolo le cartelle relative all’anno 2012, sono stati incassati delle somme pari al 10% (circa 3milioni di euro) rispetto alle somme dovute.

“Martedì prossimo – continua Sagliocco – incontreremo i vertici di Equitalia con i quali discuteremo di questa situazione. Abbiamo comunque intenzione di porre in essere tutti gli atti necessari per il recupero di questi crediti. I lavoratori della Senesi devono essere pagati e noi, dal nostro canto, faremo tutti gli sforzi necessari affinché non venga interrotto il servizio di raccolta dei rifiuti che in questo periodo ci ha dato delle grandi soddisfazioni”.

In pochi mesi, infatti, sotto la guida del sindaco Sagliocco la città ha raggiunto il 56% di raccolta differenziata sollecitando anche le grandi utenze, come l’ospedale ed il mercato ortofrutticolo, a dare avvio alla raccolta differenziata in modo sistematico.

L’amministrazione Sagliocco continua quindi l’azione tesa al recupero dei residui attivi che costituisce una priorità irrinunciabile proprio nel momento in cui, la pesante riduzione dei trasferimenti dello Stato in favore dei Comuni, induce sempre più questi ultimi a porre particolare attenzione alle risorse proprie che costituiscono la parte più cospicua delle entrate comunali necessarie per finanziare le spese correnti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico