Aversa

Comune e Provincia discutono dei canoni idrici

 AVERSA. I rappresentanti del Comune di Aversa
e della Provincia di Caserta, nella giornata di ieri, si sono incontrati per
discutere dei crediti vantati dall’Ente Comune in tema di canoni idrici non
versati.

All’incontro, per il Comune di Aversa, hanno preso parte l’assessore
alle finanze, Guido Rossi, il dirigente agli affari generali, Giuseppe Nerone,
ed i responsabili degli uffici acquedotto e ragioneria. Presenti per la
Provincia di Caserta il direttore generale, Raffaele Picaro, il dirigente della
settore pubblica istruzione, Rosaria Rossi, ed i funzionari della direzione
generale e del settore pubblica
istruzione.

Il Comune di Aversa, nell’ambito delle azioni di recupero crediti
ha, lo scorso 21 agosto, diffidato e messo in mora la Provincia di Caserta per
la mancata corresponsione dei canoni idrici degli istituti scolastici di
competenza provinciale.

Tra i dati del Comune e quelli della Provincia è stata
riscontrata una discrasia per tale motivo è stato necessario l’incontro
nell’ottica di un corretto rapporto istituzionale e per confrontare, in
contraddittorio, i dati in possesso dalle parti.

Secondo il servizio acquedotto
la somma vantata dal Comune è pari a circa 310mila euro, sul punto entro la
settimana prossima la Provincia di Caserta ed il servizio acquedotto
effettueranno un incontro con relativo sopralluogo in contraddittorio al fine
di una verifica sulle utenze ancora attive e sulle richieste di pagamento
inoltrate negli anni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico