Trentola Ducenta

Tarsu e acqua, Griffo: “I vantaggi economici andranno ai cittadini”

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. “Tutti i vantaggi economici derivanti dalla riduzione del debito per le acque reflue e per i rifiuti andranno a beneficio dei cittadini di Trentola Ducenta”.

Commenta così il sindaco Michele Griffo il risultato ottenuto dall’amministrazione comunale di Trentola Ducenta nella definizione dell’annosa questione del debito relativo alle acque reflue, che presto si tradurrà in un notevole risparmio per i cittadini, i quali beneficeranno di una riduzione delle imposte. Il successo portato a casada Griffo consiste nella sostanziosa riduzione del debito vantato dalla Regione Campania nei confronti del Comune e nella possibilità di estinguerlo in maniera rateale.

Per quanto riguarda l’ammontare del debito va precisato che, a fronte di un debito contabilizzato al Comune, per il periodo primo trimestre 2001 a tutto il 2010, pari a 3.602.247,51, parte del quale riconosciuto anche attraverso sentenze, il sindaco e l’amministrazione comunale sono riusciti a limitarlo a 1.890.000, con un risparmio, dunque, di circa due milioni di euro.

Ma l’attività di sindaco ed amministrazione non si è fermata al solo riconoscimento del minor debito ed oltre alla riduzione indicata sono riusciti ad ottenere anche una rateizzazione pattuendo che il debito così quantificato sarà estinto in 120 rate mensili, dunque in ben dieci anni. Tutto ciò significa che i cittadini di Trentola Ducenta beneficeranno di una riduzione delle imposte attraverso una rideterminazione dei ruoli e, probabilmente, anche attraverso un condono tombale.

Un vantaggio economico che restituirà un poco di ossigeno alle magre casse delle famiglie in un periodo di crisi pressante e di oppressione fiscale da parte del governo centrale.

Accanto a tale già entusiasmante risultato vanno evidenziate anche altre due azioni portate avanti dall’amministrazione comunale.Innanzitutto, va messo in evidenza che si stanno aprendo anche altri fronti attraverso i neo costituiti Ufficio Entrate e Tributi, organizzati presso l’Ufficio Ragioneria, per accertare eventuali responsabilità di Equitalia nella vicenda della prescrizione dei ruoli acqua e Tarsu per mancata notifica. Ed, inoltre, si sta procedendo ad azzerare anche un pregresso debito relativo alla raccolta e smaltimento dei rifiuti. Il tutto per ottenere un’ulteriore riduzione del peso fiscale che attualmente grava sui cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico