Trentola Ducenta

Sversa materiale tossico: denunciato dai vigili urbani

 TRENTOLA DUCENTA. L’azione capillare di sorveglianza del territorio posta in essere dalla polizia municipale del comandante Rimauro, su indirizzo dell’amministrazione comunale, sta dando i frutti sperati.

L’ultimo, in ordine di tempo, a finire nella rete degli agenti della Polizia municipale è stato un piccolo imprenditore edile di Aversa,che alla guida della sua Fiat Uno è stato sorpreso a sversare un materiale altamente tossico qual è l’amianto nella zona del Cimitero di Ducenta.

Evidentemente, il piccolo imprenditore aversano al termine dei lavori effettuati aveva deciso di disfarsi in maniera clandestina e criminale del materiale pericoloso che andava, invece, smaltito seguendo specifici protocolli per evitare che potesse essere nocivo per la salute dei cittadini. Così facendo l’Improta avrebbe potuto creare una vera e propria bomba ecologica che sarebbe3 stata altamente nociva per la salute dei cittadini di Trentola Ducenta.

Provvidenziale è stato, quindi, l’intervento degli agenti della polizia municipale che, oltre a sequestrare il veicolo di Improta, hanno denunciato lo stesso all’autorità giudiziaria. Sono in corso, intanto, ulteriori accertamenti per individuare il proprietario dell’immobile presso il quale sono stati effettuati i lavori di eliminazione dell’amianto. L’operazione portata a termine dalla Polizia municipale è solo l’ultimo di una serie di interventi che hanno consentito agli Agenti di individuare alcune persone dedite allo sversamento di rifiuti pericolosi e non.

“La Polizia municipale – ha dichiarato Griffo – sta svolgendo un ottimo lavoro di controllo e salvaguardia del territorio. Prova ne sono le diverse operazioni portate a termine che hanno consentito di sventare tentativi di avvelenamento del nostro territorio e di denunciare all’autorità giudiziaria alcuni criminali ambientali che erano soliti sversare sul territorio di Trentola Ducenta materiali di risulta di fabbricazioni di scarpe o altri tipi di rifiuti. Persone che vanno assolutamente perseguite in quanto attentano non solo alla salubrità dei nostri luoghi ma anche alla salute dei cittadini”.

I Vigili Urbani stanno effettuando anche altri accertamenti nel tentativo di individuare la provenienza di rifiuti abbandonati nelle zone “calde” della città onde comminare severe contravvenzioni ai responsabili degli sversamenti selvaggi.

“Per raggiungere migliori risultati – aggiunge Griffo – chiediamo la collaborazione dei cittadini invitandoli a denunciare situazioni anomale di cui sono a conoscenza. Inoltre, stiamo ampliando le zone coperte da videosorveglianza ed a breve sarà predisposto un bando per l’individuazione di Guardie ambientali che potranno essere un valido supporto per la Polizia municipale nella lotta agli abusi ed alle iregolarità e nel controllo capillare del territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico