Teverola

Teverola Avanti: “Il sindaco ottimizzi le risorse umane”

 TEVEROLA. Il gruppo consiliare “Teverola Avanti”, nell’augurare buon lavoro alla nuova responsabile dell’area politiche sociali del Comune, Vincenza Di Chiara, auspica che “si possa garantire nel più breve tempo possibile la legittima collocazione anche per altri due responsabili di area – posizione organica D3 apicale”.

“Con la delibera di giunta numero 68 dello scorso mese di giugno, – continuano i consiglieri Di Matteo e Di Chiara – si è provveduto alla rideterminazione della pianta organica dell’Ente, superando i principi di ‘economicità’ e ‘contenimento della spesa’ che avevano giustificato i tanto contestati concorsi espletati all’indomani delle elezioni amministrative del 2010 (espletati non certo per il solo motivo di epurare i funzionari che avevano occupato sino a quel momento l’area finanziaria e l’area vigilanza!?). Alla luce di tale provvedimento, riteniamo che, superati i motivi di riduzione della spesa del personale (come ampiamente illustrato dal parere del presidente dell’organismo indipendente di valutazione), il sindaco possa ora ottimizzare al meglio le risorse umane a disposizione dell’Ente nel superiore interesse del funzionamento della macchina amministrativa. Il riferimento è al già responsabile dell’area finanziaria Carlo Barbato (richiesto tra l’altro come sovraordinato presso l’apparato finanziario della commissione straordinaria del Comune di Gricignano d’Aversa) per il quale si spera possa essere trovata presto una collocazione degna della sua posizione apicale, anche nell’ambito del Comune di appartenenza”.

Infine, per il gruppo consiliare non va trascurato, che se non è disponibile una legittima collocazione per il già responsabile della Polizia Municipale, Sebastiano Picone, anch’egli di posizione apicale, “il sindaco potrebbe meglio valutare la possibilità di destinare il predetto funzionario anche ad altro ente, come già richiesto mesi fa dal Comune di Villa di Briano. Tanto al fine di distendere gli animi e rendere più sereno l’ambiente del settore di appartenenza”.

“Superfluo sottolineare – concludono i due consiglieri – che in tutte le politiche aziendali e della pubblica amministrazione, il benessere del personale concorre a produrre risultati brillanti, sempre ed esclusivamente nell’interesse della collettività.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico