Sessa Aurunca - Cellole

Sel: “L’amministrazione delle banane”

 SESSA AURUNCA. L’ “Amministrazione delle banane” è all’opera. Dopo un anno di pericoloso ed umiliante stallo amministrativo, la precaria ricomposizione del centrodestra continua a dimostrare una preoccupante inadeguatezza.

Pur contando ben due consiglieri provinciali di maggioranza tra le proprie fila, uno dei quali vicesindaco della città e l’altro impegnatissimo internauta, ci sono volute settimane di indignazione popolare e di opposizione da parte dei partiti del centrosinistra perché queste persone dessero una mezza risposta sui fondi del ristoro nucleare di competenza della Provincia, pur senza quantificare nulla e spiegare alcunché, ma solo rispondendo con un annuncio allo sdegno che li travolgeva.

Stesso copione , sembra di capire, si sta svolgendo riguardo ai 30mila euro di spesa “presunta” per i 3 giorni di calcetto su spiaggia, previsti nella delibera del 29 giugno, e sui quali l’amministrazione fa già un passo indietro correggendo lo stanziamento iniziale di un terzo del totale. (resta, comunque, impressionante e ingiustificata la spesa di 20mila euro per una manifestazione di scarso interesse e “gestita” esclusivamente da privati). Una delibera che meriterebbe un’interrogazione consiliare, perché a nostro avviso palesemente irregolare per almeno due motivi: lo stanziamento previsto non è accompagnato da uno schema preventivo delle voci di spesa, e soprattutto troverebbe copertura nel bilancio 2012,che non è ancora stato approvato! L’amministrazione, come da articolo 163 del Tuel, dovrebbe esercitare in regime di dodicesimi sul precedente bilancio.

Ma al di là delle questioni “tecniche”, anche se sostanziali, è ancora più grave che la gestione dell’evento sia affidata al vero leader di Sessa Domani e della coalizione di centrodestra dott. Luigi Mascolo; e sia chiaro, più che di leader politico in questi casi sembra più corretto parlare di leader “imprenditoriale” di un gruppo che ha cambiato mille volte casacca ma mai “mission”.

Questa classe politica appartiene ad un’altra epoca, non si rende conto né della contingenza storica che non lascia spazio a stravizi, né del fatto che i mezzi di informazione oggi non consentono più di operare al “riparo” dall’opinione dei cittadini entro “spazi d’ombra” in cui è difficile accedere. Noi di Sel lavoriamo e continueremo a lavorare all’alternativa.

Domenico Palmieri- direttivo Circolo Sel “Angelo Vassallo”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico