Sant’Arpino

Atto vandalico alla scuola media “Rocco”

 SANT’ARPINO. Era praticamente tutto già pronto per il campo estivo organizzato dalla Parrocchia di Sant’Elpidio nell’ambito delle attività di “Estate Ragazzi 2012”, l’iniziativa promossa dal Co.D.I. con il patrocinio dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

Il campetto della scuola media “Rocco”, scelto quest’anno come ambientazione del campo estivo, era stato allestito con tutto il materiale necessario alle attività che sarebbero state inaugurate lunedì mattina. Ma sabato pomeriggio c’è stata un’amara sorpresa per gli organizzatori. Alcuni sconosciuti sono riusciti a scavalcare indisturbati e inosservati i cancelli della scuola media e hanno distrutto tutto. Piscine, gazebo e sedie sono stati oggetto di atti di violenza ingiustificabili e, quando sul posto sono arrivati gli organizzatori, lo scenario era sconvolgente. Grande il rammarico e forte la rabbia da parte del sindaco Di Santo, del presidente del Co.D.I. Ernesto Capasso, del parroco don Umberto D’Alia e del viceparroco don Raffaele.

“E’ triste e deludente – dichiara Ernesto Capasso – pensare che esistano persone capaci di compiere atti del genere e boicottare attività riservate ai nostri bambini. Estate Ragazzi – continua – è ormai nel pieno delle sue attività e siamo davvero orgogliosi che anche quest’anno le iscrizioni siano state numerosissime, a conferma del fatto che i bambini di Sant’Arpino aspettano con ansia i progetti che rientrano nell’iniziativa per trascorrere un’estate all’insegna del puro divertimento. E, già da quattro anni, il nostro comitato organizza in collaborazione con la parrocchia anche il campo estivo. Per motivi di spazi quest’anno avevamo deciso di organizzare tutto all’interno del campetto sportivo della scuola media Rocco ma, gli eventi di ieri pomeriggio ci hanno costretti a spostare piscine e gazebo nel cortile della parrocchia in Piazza Umberto I”.

“E’ inammissibile – aggiunge il sindaco Di Santo – che atti del genere possano restare impuniti. La violenza e gli atti vandalici non sono mai giustificabili e quando ad essere distrutte sono cose riservate ai bambini è ancora più inaccettabile. Il lavoro degli organizzatori del campo estivo, che ogni anno riscuote così tanto successo, è impagabile ed è meraviglioso vedere che nemmeno questo gesto è riuscito a fermarli e che le attività partiranno comunque domani. Questo a conferma del fatto che niente può fermare chi lavora per il bene dei più piccoli. A loro và tutta la nostra ammirazione e rinnoviamo la disponibilità e la vicinanza della nostra amministrazione al parroco e a tutti i ragazzi della parrocchia per iniziative che stanno a cuore all’intera comunità”.

Il campo estivo, alla sua quarta edizione, sarà quindi comunque inaugurato domani. Quest’anno sarà dedicato a ben novanta bambini e ragazzi che ogni anno grazie all’impegno degli organizzatori, ai giochi e alle tante attività previste, riescono a trascorrere un’estate piacevole e divertente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico