Parete

“EcoSummer”, nuova edizione dal 20 al 22 luglio

 PARETE. Tre giorni di arte, musica spettacoli e di convegni dedicati al problema della questione ambientale, con lo scopo di veicolare attraverso l’intrattenimento messaggi alternativi e informazioni precise e puntuali relative a questa problematica globale.

Il convegno del 19 luglio si terrà, alle ore 19, nella Biblioteca Comunale di piazza Berlinguer e vedrà intervenire Alessandro Gatto, presidente regionale Wwf Campania, Maurizio Capone, leader dei Capone Bungt&Bangt , e l’ingegner Antonio Diana, direttore di Sri, società recupero imballaggi di Gricignano di Aversa,che ha sponsorizzato anche la manifestazione.

L’incontro sarà anche l’occasione per dare avvio alla manifestazione dell’associazione sull’ambiente e soprattutto sarà un valido momento per approfondire, con esperti del settore, il tema base della manifestazione, ossia la gestione dei rifiuti e il concetto delle 3R (corrispondenti a riduzione, riciclo, riuso). E’ infatti questo l’obiettivo principe dell’Ecosummer: la realizzazione di eventi attraverso cui veicolare, far apprendere e condividere, pur divertendosi, notizie e concetti fondamentali sul riciclo, riutilizzo, sulle fonti di energia rinnovabili e su investimenti eco-sostenibili.

La manifestazione prevede la realizzazione di un “Villaggio”, all’interno del parco verde della scuola media di Parete, M. Basile, in modo da rivalutare anche uno dei pochi polmoni verdi presenti nel paese e spesso purtroppo sottovalutato.

Di seguito il programma:

19 luglio – sarà organizzato un convegno alle 19.00 nella biblioteca di Piazza Berlinguer, con gli interventi di Alessandro Gatto presidente di Wwf Campania e il musicista Capone dei Capone Bungt&bangt. Inoltre in tutti e tre i giorni ci saranno laboratori di riciclo creativo.
L’evento sarà documentato dalla trasmissione radiofonica “Wrong” di RadioSiani e dal sito di informazione Interno 18, attraverso speciali, dirette e interviste.

20 luglio – “Festival di musica popolare”, esibizioni dedicate in particolare ai generi della pizzica, tammurriata, e tarantelle.

21 Luglio – “Band Emergenti” Victor zeta e i fiori blu, Sharmacore, Domenica Bluff. Tre delle più famose band dell’hinterland napoletano.

22 luglio – Concerto de “I figli di madre ignota” .Con il loro genere spaghetti/balkan, hanno suonato in giro per l’Europa e sono ormai da anni ospiti fissi dello Sziget Festival.

Presenti in ogni serata artisti di strada, fiere, esposizione di opere d’arte create con materiali riciclati, mercatini dell’usato, dell’artigianato, e stand enogastronomici con cucina tipica.

Ogni pomeriggio saranno organizzati workshop con la collaborazione del WWF e di Legambiente.

Partners:

Wrong-trasmissione web radio di Radiosiani
Legambiente
WWF
Metrocampania Nordest
Interno 18-sito di informazione online

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico