Orta di Atella

Spettacolo dei bimbi diversamente abili nel campo sportivo

Eduardo IndacoORTA DI ATELLA. Martedì sera, alle ore 21, nel campo di calcio che durante questo mese ha visto protagonisti centinaia di giovani per il torneo organizzato da Rinascita Ortese e dal consigliere delegato Raffaele Elveri, …

… si esibiranno i bambini diversamente abili che durante questi tre mesi hanno fatto parte del progetto gratuito di musicoterapia “Quando i bambini fanno oh…”,n ato da una idea di Maria Grazia Savoia e Andrea Carboni in collaborazione con la Pro Loco di Francesco Tessitore e la Commissione Comunale per le Pari Opportunità che ha visto la presenza fissa di Tanya Brancaccio e le due psicologhe che hanno affiancato il team del progetto, Emma Indaco ed Imma De Simone.Dopo tante lezioni, si è arrivati a compimento e i bambini potranno mostrare ai genitori e a tutti quelli che saranno presenti cosa hanno avuto modo di imparare in queste settimane.

Il progetto è stato patrocinato dall’Assessorato alla Culturaretto daEduardo Indaco, il quale afferma: “Devo anzitutto ringraziare il mio collega Raffaele Elveri e l’associazione Rinascita Ortese presieduta da Francesco D’Ambrosio i quali ci hanno permesso di poter far esibire questi bambini nel corso di un evento tanto sentito e partecipato da parte della popolazione ortese tutta. Questi bambini meritano una grossa platea e mi auguro che la cittadinanza sia presente durante la performance degli ormai “piccoli musicisti “ perché saranno una piacevole e simpatica sorpresa per tutti. La musica è stata lo strumento attraverso il quale questi bambini hanno potuto esprimersi liberamente e si è rivelata un ottimo fine per socializzare e creare un gruppo che oggi senza dubbio continuerà a vedersi anche al di la del progetto terminato”.

“C’è la volontà – conclude Indaco – da parte mia, del sindaco Brancaccio e di tutta la maggioranza a voler continuare questi progetti volti al sociale , che diventano motivo di orgoglio per questa amministrazione, unica forse in Provincia di Caserta ad attivare Progetti di questa portata a titolo completamente gratuito per chi decide di partecipare. Non a caso abbiamo già ipotizzato di continuare lo stesso progetto per il prossimo inverno, ampliarlo anche ad una fascia di età più adulta ma soprattutto è mio intento coinvolgere il mondo dello sport ,sempre attento e sensibile a tematiche come la disabilità o il disagio economico-sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico