Orta di Atella

Pd: “La Giunta evita ogni confronto democratico”

 ORTA DI ATELLA. E’ l’ennesima conferma. La Giunta capeggiata dal sindaco attuale evita ogni confronto democratico. Indice, questo comportamento, di ignoranza dei principali fondamenti dei diritti civici: discutere in Consiglio Comunale problemi che riguardano la vita dei cittadini di Orta.

Non fosse altro che per rispetto al popolo che crede di avere un sindaco ma che si ritrova, ancora una volta, un capo che calpesta tutte le regole del normale amministratore. Quale migliore occasione che quello di confrontarsi con gli altri? Cioè con i Partiti di opposizione, rappresentanti della vera maggioranza di Orta?
Ma tanto è! Le proposte della opposizione, regolarmente avanzate anche in forma scritta, vengono disattese ed ignorate volutamente perché esse mettono in discussione l’intero sistema padronale di questo governo cittadino: superficialità, incompetenza, prevaricazione, clientelismo affaristico, totale disprezzo della cosa pubblica, diffusione di astio politico che ha il sapore della vendetta personale.
Contro questo sistema le forze democratiche affermano e affermeranno la discontinuità di questo disastroso ventennio. Non è contro specifiche persone che ci si batte, ma per la determinatezza di un totale rifiuto di un governo che alimenta sperperi dei nostri soldi, coltiva la divisione del popolo tramando alleanze già previste e scontate, perché tutto sia come prima, anzi peggio ! Come può una “maggioranza” che ha queste finalità avere il senso di responsabilità di discutere ciò che riguarda il nostro paese? avere a cuore le difficoltà e i problemi della gente che con la crisi sono più che drammatici?
Il necessario è continuare a vivacchiare sulle spalle degli onesti cittadini? Tasse sui rifiuti, canone dell’acqua, evasione dei tributi conosciuta ma non affrontata, sperperi di risorse economiche, funzionalità meritocratica degli Uffici comunali, revisione dei contratti di Società e Servizi, verifica di un autentico e trasparente Bilancio comunale.
Questo è quello di cui il Pd e tutti quanti sono all’opposizione di questo Esecutivo vogliono discutere, con proposte operative che cambino totalmente la “forma mentis” di questo sterile ma presuntuoso potere. E’ troppo pericoloso, per questa amministrazione, affrontare ciò che riguarda i cittadini di Orta? Allora, la soluzione c’è: dimettersi.
La sezione del Partito Democratico

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico