Italia

Obeso tenta il suicidio, agente lo salva ma resta schiacciato

 MILANO. Poteva trasformarsi un una vera e propria tragedia l’episodio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì a Milano, in via Trevi, dove un uomo obeso di 130 chili, intenzionato a suicidarsi, nel tentativo di salvargli la vita, ha schiacciato un agente della polizia.

L’agente, era arrivato in via Trevi dove l’uomo, un 33enne di origini ecuadoriane minacciava di gettarsi dal balcone al sesto piano del suo appartamento.

Giunti nell’appartamento, gli agenti hanno cercato di calmare l’uomo, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco, ma lui ha reagito imprecando e sporgendosi ancora di più dalla ringhiera del balcone, dove era seduto con le gambe verso l’esterno, minacciando di suicidarsi.

A quel punto un poliziotto lo ha afferrato per il collo e, non senza difficoltà vista la mole, lo ha trascina all’interno, finendo, a sua volta, schiacciato sul pavimento. L’ecuadoriano ha continuato a dimenarsi, tanto che per calmarlo hanno dovuto sedarlo prima di condurlo in codice giallo all’ospedale Niguarda.

Fortunatamente, l’agente, ricoverato con una prognosi di 7 giorni, ha riportato una frattura al polso e una ferita alla schiena per lo schiacciamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico