Italia

Monti in Russia: firmati sei accordi commerciali

 MOSCA. “Le relazioni economico-commerciali fra Mosca e Roma sono intense e tornate ai livelli precrisi e con l’ingresso della Russia nell’Organizzazione mondiale del commercio possono ulteriormente svilupparsi”.

Sono state queste le parole del premier, Mario Monti, in visita a Mosca nel suo incontro con Dmitrij Medvedev, prima della firma di una serie di importanti accordi tra imprese italiane e russe.

“I rapporti con la Russia sono di primaria importanza nella politica anti-crisi italiana”, dice Monti a poche ore dall’altro incontro previsto in agenda con il presidente russo Vladimir Putin, annunciando che ilprossimo vertice intergovernativo Italia-Russia si terrà probabilmente a ottobre in Italia.

Gli accordi firmati, fra contratti, joint venture e memorandum d’intesa, riguardano vari campi, dall’energia (Eni-Rosneft) all’ambiente (Techint-Norilski Nikel), dalle poste (Poste italiane, Posterusse e Selex Elsag) agli impianti sportivi (Eccher-Vtb), dalle banche (Intesa San Paolo-Gazprombank) al turismo (Rizzani de Eccher e Northern Caucasus Resort company).

Eni e Rosneft hanno firmato l’Exploration Loan Facility Agreement: un’intesa per il finanziamento dei costi per le attività esplorative che saranno condotte da Eni e Rosneft nell’offshore russo del Mare di Barents e del Mar Nero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico