Italia

Milano: tenta di uccidere la rivale travestita da Eva Kant

 MILANO. Tutina nera, passamontagna e capelli raccolti: così una donna di origini cilene, Janet Miranda G, 52 anni, si è travestita da Eva Kant e ha tentato di uccidere la moglie del suo ex amante.

La donna il 28 luglio scorso, ma i particolari sono stati resi noti solo ora, si era introdotta nella notte nell’abitazione dell’ex amante armata di siringa piena di un potente anestetico per uccidere la sua “rivale” in amore, una donna italiana di 62 anni.

Ma il suo intento è fallito. Durante la colluttazione, infatti, l’ago si è spezzato e allora la donna ha cercato di soffocare la rivale con un cuscino. Le urla della moglie hanno svegliato la figlia Nadia, di 32 anni, che quando è arrivata nella stanza ha visto una sagoma fuggire all’esterno.

Anche i vicini, attirati dalla confusione, hanno visto la fuggitiva, segnalando che dal passamontagna spuntava una ciocca di capelli biondi, proprio come la compagna di Diabolik. La cilena è stata, quindi, arrestata dai carabinieri della compagnia Vimercate con l’accusa di tentato omicidio.

La donna aveva avuto una relazione con l’uomo, ormai conclusa. Sembrava che non ci fossero strascichi, ma la cilena evidentemente covava qualche rancore nei confronti della moglie, così ha architettato la sua vendetta e si è introdotta nell’abitazione dei coniugi attraverso una porta finestra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico